Francesco Rovetto

Psicologia Clinica – Psicofarmacologia

C.d.L Psicologia Pavia

 

·         ·         In genere, come in altri corsi universitari, sono necessarie tra 2 ½ e 3½ ore di studio e lettura per ogni ora di lezione (in media 3). Questa indicazione vale solo per chi già abbia una buona conoscenza delle materie del biennio.

·         ·         Identificate i punti principali di studio per ogni capitolo che state studiando.

·         ·         Leggete rapidamente il capitolo prima di seguire le lezioni in cui verrà esposto l’argomento, rileggetevi eventuali appunti presi in lezioni precedenti. Ciò faciliterà di molto la comprensione della lezione e la renderà certamente molto più gradevole ed interessante.

·         ·         Partecipate attivamente alle lezioni, cercate di rispondere ad eventuali domande che potrei farvi, domandate chiarimenti su ciò che vi interessa particolarmente o vi risulta poco chiaro. Fate commenti, esprimete il vostro parere sugli argomenti in discussione.

·         ·         Potete anche parlarmi dopo la lezione o venire al ricevimento studenti con la vostra domanda o inviarmela per e-mail. Alcuni studenti possono sentirsi a disagio nell’esprimere critiche. Sappiate che queste mi sono comunque graditissime in quanto mi aiutano a costruire un corso migliore o a riconsiderare vecchie conoscenze o abitudini secondo una nuova prospettiva. Potete anche inviare suggerimenti e commenti non firmati tramite la casella postale in istituto.

·         ·         Quando studiate un capitolo, dopo aver seguito la lezione, mettete in evidenza gli argomenti principali. Potete farne brevissime annotazioni sul margine del libro o in altro modo. In una fase di approfondimento e ripasso è generalmente inutile rileggere tutto il testo, potete piuttosto riprendere in esame i punti evidenziati e ricostruire un discorso attorno ad essi.

·         ·         Utilizzate in modo attivo il materiale che state studiando. Parlatene con altri. Esponete il capitolo a vostri compagni di studio ed ascoltate le loro esposizioni. Porre e porsi delle domande è un ottimo modo per approfondire e padroneggiare un argomento. Si tratta anche di una valida forma di "desensibilizzazione dal vivo" nei confronti della paura degli esami.

·         ·         Non attendete l’ultimo minuto per scrivere eventuali tesine o per prepararvi per l’esame.

Ritorna alla pagina principale