Francesco Rovetto

Psicologia Clinica - Pavia

 

 

 

DOMANDE DI ESAME

 

PASSARE L’ESAME NON è IL VOSTRO OBIETTIVO.

IL VOSTRO OBIETTIVO è IMPARARE, SUPERARE L’ESAME E’ LA CONSEGUENZA DELL’AVER IMPARATO.

 

SE SAPETE DARE UNA RISPOSTA A TUTTE QUESTE DOMANDE, PER QUANTO MI RIGUARDA, SAPETE LA MATERIA

In questa pagina troverete alcune domande a scelta multipla e alcune domande aperte usate in precedenti esami. Esercitandovi con questi test avrete un’idea del modo in cui sono costituite le domande e vi consentirà di esercitarvi prima di sostenere l’esame. Come vedete le domande coprono l’argomento esposto in tutti i libri proposti.

SE INVECE VOLETE LE DOMANDE FATTE ALL’ORALE O IN COMPITI A DOMANDE APERTE PREMETE QUI

 

 DOMANDE

 

CLASSIFICAZIONE SECONDO IL DSM-IV

 

La sigla DSM vuole dire:

a)      Diseases and Symptoms Manual.

b)      Disorders and  Symptoms Manual.

c)      Diagnostic and Statistical Manual.

d)     Diseases and Symptoms of the Mind.

e)       

f)       1

 

 

 

Usando il DSM-IV, ogni caso viene valutato secondo cinque diverse dimensioni. Questa classificazione è definita:

a)      Classificazione di lavoro.

b)      Classificazione dimensionale.

c)      Classificazione differenziale.

d)     Classificazione multiassiale.

e)       

f)       2

 

A cosa serve la distinzione tra Asse 1 e Asse 2 nel DSM-IV

a)      Per distinguere tra patologie mentali e fisiche.

b)      Per separare le diagnosi di adulti e di bambini.

c)      Per assicurarsi che vengano presi in considerazione problemi di lunga durata.

d)     Per consentire diagnosi multiple.

e)       

f)       3

 

Nel DSM-IV i problemi di personalità sono inclusi:

a)      Sia nell’asse1 che nell’asse2

b)      Solamente nell’asse1

c)      Solamente nell’asse2

d)     In tutti gli assi, a seconda degli aspetti prevalenti.

e)       

f)       4

 

I problemi psicosociali ed ambientali che possono contribuire all’insorgere di un disturbo in quale asse del DSM-IV sono inclusi?

a)      Asse2

b)      Asse3

c)      Asse4

d)     Asse5

e)       

f)       5

 

Oltre a manifestare una depressione maggiore, una paziente ha un cancro al seno,  in quale asse del DSM-IV dovrebbe essere annotata questa patologia?

a)      Asse2

a)      Asse3

b)      Asse4

c)      La diagnosi medica non viene annotata nella diagnosi secondo il DSM-IV.

d)      

e)      6

 

Se non esistesse l’asse 4 quale delle seguenti condizioni non sarebbe inclusa in una diagnosi DSM-IV?

a)      asma cronico.

b)      Disoccupazione.

c)      Un problema di personalità.

d)     Alcoolismo.

e)       

f)       7

 

 

Come dovrebbe essere registrato il caso di un paziente che mostra depressione maggiore ed alcoolismo ?

a)      Asse1: depressione maggiore; Asse2: disturbo correlato a sostanze.

b)      Asse1: disturbo correlato a sostanze e depressione maggiore.

c)      Asse1: depressione maggiore; Asse4: alcoolismo.

d)     Asse2: alcoolismo e depressione maggiore.

e)       

f)       8

 

 

CATEGORIE DIAGNOSTICHE

 

In quale categoria del DSM-IV è incluso il disturbo della condotta?

a)      disturbi sessulai e dell’identità di genere.

b)      Disturbi che sono solitamente diagnosticati nell’infanzia, fanciullezza o adolescenza.

c)      Disturbi di personalità.

d)     Disturbi del controllo degli impulsi.

e)       

f)       9

 

La categoria dei disturbi dell’umore include quale delle seguenti diagnosi?

a)      mania, depressione, e disturbo di ansia generalizzato.

b)      Depressione. Bulimia nervosa e mania.

c)      Depressione, mania e disturbo bipolare.

d)     Depressione e mania.

e)       

f)       10

 

In quale categoria del DSM-IV verrebbe diagnosticata la condizione di una persona che per paura di contaminazione si lava le mani 50 volte al giorno?

a)      disturbi somatoformi.

b)      Disturbi di ansia.

c)      Schizofrenia ed altri disturbi psicotici

d)     Disturbi di personalità.

e)       

f)       11

 

Secondo il DSM-IV in quale categoria vengono inclusi i disturbi caratterizzati da disturbi fisici senza causa fisiologica?

a)      somatoformi.

b)      Dell’umore

c)      Dissociativi.

d)     Di personalità.

e)       

f)       12

 

Secondo il DSM-IV quali sono le caratteristiche dei disturbi dissociativi?

a)      problemi che coinvolgono la coscienza, la memoria e la identità.

b)      Distacco sociale, deriva sociale, isolamento.

c)      Paure eccessive, funzionamento sociale inefficace.

d)     Deterioramento generale, distorsioni del pensiero, allucinazioni.

e)       

f)       13

 

Fin dalle medie Carlo bigiava la scuola, fuggiva spesso da casa, si mostrava crudele verso gli animali, ora che è un giovane adulto, è disoccupato, è stato arrestato per furto e non prova sensi di colpa se tratta male gli altri. Quale categoria del DSM-IV sembra descrivere meglio tale condizione?

a)      disturbo di personalità.

b)      Disturbo del controllo degli impulsi.

c)      Disturbi che generalmente vengono diagnosticati nell’infanzia, nella fanciullezza e nella adolescenza.

d)     Disturbi di adattamento.

e)       

f)       14

 

Nonostante tutti i loro problemi, la classificazione dei disturbi mentali è importante in quanto:

a)      evitare la stigmatizzazione.

b)      Scoprire le cause ed i trattamenti per i disturbi.

c)      Descrivere le persone in modo completo.

d)     Identificare le persone non autosufficienti.

e)       

f)       15

 

 

DISTURBI DI ANSIA

 

In precedenti sistemi nosografici i disturbi di ansia erano classificati come:

a)      disturbi affettivi.

b)      Isteria.

c)      Nevrosi.

d)     Psicosi

e)       

f)       16

 

 

La paura di un oggetto o di una situazione specifica che induce reazioni di evitamento viene definita:

a)      disturbo di ansia acuto.

b)      Fobia,

c)      Compulsione.

d)     Ossessione.

e)       

f)       17

 

Con quale termine si può definire la situazione di una paura irragionevole di allontanarsi da casa o di trovarsi nell’impossibilità di fuggire o di essere soccorso qualora si stesse male?

a)      fobia specifica.

b)      Claustrofobia.

c)      Agorafobia.

d)     Fobia sociale.

e)       

f)       18

 

 

L’estrema paura di perdere il controllo si trova in casi di:

a)      disturbi di attacchi di panico.

b)      Disturbo di ansia generalizzato.

c)      Disturbo ossessivo-commpulsivo.

d)     Disturbo post-traumatico da stress.

e)       

f)       19

 

Come si definisce il sintomo per cui un paziente si sente come fuori dal suo corpo?

a)      derealizzazione.

b)      Depersonalizzazione.

c)      Flashback

d)     Percezione esogena.

e)       

f)       20

 

Il prolasso della valvola mitrale è un frequente riscontro in pazienti con:

a)      fobia specifica.

b)      Disturbo da attacchi di panico.

c)      Disturbo di ansia generalizzato.

d)     Disturbo posttraumatico da stress.

e)       

f)       21

 

Quale è la più probabile diagnosi con un paziente che manifesta i seguenti sintomi: tensione muscolare,sensazioni croniche di apprensione e di paura, sudorazione eccessiva, facile eccitabilità.

a)      fobia specifica.

b)      Disturbo da attacchi di panico.

c)      Disturbo di ansia generalizzato

d)     Disturbo ossessivo-compulsivo.

e)       

f)       22

 

Quale dei seguenti fattori pone un limite all’uso della Desensibilizzazione sistematica quale terapia per il disturbo di ansia generalizzato (GAD)?

a)      i pazienti con GAD generalmente non imparano a rilassarsi.

b)      I pazienti tendono ad attribuire eventuali miglioramenti ad una causa esterna (il terapeuta) piuttosto che a se stessi.

c)      E’ molto difficile identificare specifiche cause di ansia in questi pazienti.

d)     L’impotenza appresa (helplessness) tipica di questi pazienti gli impedisce di partecipare pienamente a questo tipèo di terapia.

e)       

f)       23

 

 

Pensieri intrusivi e ricorrenti vissuti come irrazionali ed incontrollabili vengono chiamati:

a)      ossessioni.

b)      Compulsioni.

c)      Pensieri irrazionali.

d)     Ansia generalizzata.

e)       

f)       24

 

 

L’irresistibile impulso a ripetere una azione  molte volte è chiamata:

a)      ossessione.

b)      Compulsione.

c)      Pensiero irrazionale.

d)     Ansia generalizzata.

e)       

f)       25

 

Quale delle seguenti è una compulsione?

a)      paura persistente di sporcarsi.

b)      Dubbi persistenti se si è chiuso il gas.

c)      Pensieri persistenti circa il proprio aspetto.

d)     Bisogno di controllare più volte se la porta è chiusa.

e)       

f)       26

 

Quale delle seguenti è un’ossessione?

a)      bisogno di controllare più volte se la porta è chiusa.

b)      continui lavaggi delle mani.

c)      Bisogno di riordinare gli oggetti sul tavolo.

d)     Persistenti dubbi se si è chiuso il gas.

e)       

f)       27

 

La maggior parte delle compulsioni sono considerate ……… dalle persone che le hanno:

a)      razionali.

b)      Assurde.

c)      Piacevoli.

d)     Fonte di ansia.

e)       

f)       27

 

Tutti i seguenti sintomi sono caratteristici del disturbo post traumatico da stress TRANNE:

a)      momenti in cui si rivive emotivamente il trauma.

b)      Paure circa il possibile ripetersi del trauma.

c)      Diminuito interesse nella vita e negli altri.

d)     Aumento di arousal.

e)       

f)       28

 

Una bambina di 5 anni, dopo aver subito molestie sessuali presenta i seguenti sintomi: difficoltà a dormire, incubi, tendenza a spaventarsi per un nonnulla ed enuresi. Quale delle seguenti potrebbe essere la diagnosi più probabile?

a)      disturbo generalizzato di ansia.

b)      Disturbo di adattamento.

c)      Disturbo post-traumatico da stress.

d)     Disturbo depressivo.

e)       

f)       29

 

Quale delle seguenti è un esempio di ipocondria?

a)      un’ulcera da stress.

b)      Ossessioni su difetti fisici quali rughe sul volto.

c)      Dolore ricorrente senza cause organiche

d)     Paura persistente ed ingiustificata di avere una infezione da HIV.

e)       

f)       30

 

Un paziente è molto preoccupato per il suo aspetto fisico, pensa che il suo naso sia enorme, ha consultato per questo un chirurgo estetico, nel passato si è fatto sottoporre a lifting. Dovendo scegliere tra le seguenti diagnosi,  quale potrebbe essere la più probabile?

a)      disturbo ossessivo-compulsivo.

b)      Ipocondria.

c)      Disturbo da somatizzazione.

d)     Dismorfofobia.

e)       

f)       31

 

Il termine usato nel passato per definire i disturbi da conversione era:

a)      isteria.

b)      Ipocondria.

c)      Sindrome di Briquet.

d)     La belle indifference.

e)       

f)       32

 

Il disturbo da personalità multipla e la schizofrenia:

a)      sono molto simili: lo schizofrenico ha due personalità il paziente con disturbo da personalità multipla ne ha tre o più.

b)      Sono simili in quanto entrambe implicano una scissione tra cognizione ed emozione.

c)      Sono sinonimi

d)     Sono due disturbi completamente differenti.

e)       

f)       33

 

Nel DSM-IV il disturbo da personalità multipla è classificato come un disturbo …………

a)      somatoforme.

b)      Schizofrenico.

c)      Dissociativo.

d)     Di conversione.

e)       

f)       34

 

Nel disturbo di depersonalizzazione si trova:

a)      un disturbo della percezione e della esperienza del sé.

b)      Una perdita di memoria e l’assunzione di una nuova identità.

c)      Una tendenza a non curarsi dei sentimenti degli altri.

d)     Tutti glie elementi citati in precedenza.

e)       

f)       35

 

Un altro termine per definire i disturbi psicofisiologici è:

a)      disturbi psicosomatici.

b)      Disturbi psicomimentici.

c)      Disturbi somatoformi.

d)     Disturbi da somatizzazione.

e)       

f)       36

 

In qualità di psicologo vi è chiesto di prendere in cura un bambino con asma. Quale è il primo passo che dovreste fare?

a)      applicare tecniche per ridurre l’ansia del bambino.

b)      Dire ai genitori di far ridurre la attività sportiva del bambino.

c)      Incoraggiare il bambino ad esprimere la sua ansia.

d)     Chiedere una visita medica specialistica.

e)       

f)       37

 

Quale dei seguenti sintomi NON è tipico della depressione:

a)      aumento della attività fisica, agitazione.

b)      Dormire più del normale.

c)      Dormire meno del normale.

d)     Tutti i precedenti possono essere sintomi di depressione.

e)       

f)       38

 

Quale dei sintomi che seguono è caratteristico della depressione MA NON della maniacalità?

a)      cambiamenti nel livello di attività.

b)      Mancanza di interesse nelle attività quotidiane.

c)      Problemi di sonno

d)     Comportamenti potenzialmente pericolosi.

e)       

f)       39

 

Col termine fuga delle idee si indica:

a)      il pensiero delirante dello schizofrenico.

b)      Il pensiero autolesionistico del depresso.

c)      La tendenza del paziente in fase maniacale a cambiare rapidamente argomenti quando parla.

d)     Lo stile di pensiero tipico del demente.

e)       

f)       39

 

La perdita di memoria in un adulto può essere causata da:

a)      morbo di Alzheimer.

b)      Depressione.

c)      Alcoolismo.

d)     Tutte le patologie precedenti.

e)       

f)       40

 

Quale delle seguenti patologie generalmente ha l’insorgenza più tardiva nel corso della vita?

a)      schizofrenia.

b)      Disturbo bipolare.

c)      Depressione maggiore.

d)     Anoressia nervosa.

e)       

f)       41

 

Quale delle seguenti definizioni descrive meglio la ipomania?

a)      una grave forma di maniacalità.

b)      Una forma lieve di maniacalità.

c)      Un tipo di maniacalità che si alterna con la depressione.

d)     Un tipo di maniacalità più comune con pazienti distimici.

e)       

f)       42

 

Chi ha sviluppato la teoria della learned helplessness (impotenza appresa) come origine di depressione?

a)      Aaron Beck.

b)      Martin Seligman.

c)      Arnold Lazarus.

d)     Victor Frankl.

e)       

f)       43

 

I triciclici e gli IMAO sono:

a)      neurotrasmettitori.

b)      Antidepressivi.

c)      Farmaci per il trattamento del disturbo bipolare.

d)     Parti del sistema limbico implicate nei disturbi dell’umore.

e)       

f)       44

 

Nel trattamento della depressione proposto da Aaron Beck le tecniche comportamentali sono:

a)      considerate più importanti delle tecniche cognitive a causa del rischio di suicidio e della necessità di ottenere rapidi risultati.

b)      Abitualmente utilizzate assieme a ristrutturazione cognitiva.

c)      Usate solamente se la ristrutturazione cognitiva non riduce la depressione.

d)     Non vengono usate dato che l’obiettivo della terapia consiste nel cambiare le cognizioni del paziente.

e)       

f)       45

 

Quali delle seguenti è una classe di farmaci antidepressivi?

a)      norepinefrine.

b)      Neurolettici.

c)      Triciclici.

d)     Reserpina.

e)       

f)       46

 

I farmaci quale forma di trattamento della depressione:

a)      non sono più usati in quanto la psicoterapia si è dimostrata una forma più efficace di intervento.

b)      Sono usati nella grande maggioranza dei casi in quanto si sono dimostrati più efficaci della psicoterapia.

c)      Continuano ad essere utilizzati nonostante le prove della loro inefficacia e dei numerosi effetti collaterali.

d)     Sono spesso utilizzati efficacemente in congiunzione con la psicoterapia.

e)       

f)       47

 

 

Ad un paziente è stato prescritta una terapia con sali di litio. Quando dovrà prendere il farmaco?

a)      solamente nel corso dei periodi di maniacalità.

b)      Solamente durante i periodi di depressione.

c)      Durante sia i periodi di maniacalità che di depressione.

d)     Ogni giorno, senza tener conto dell’umore.

e)       

f)       48

 

Dopo che il trattamento con sali di litio ha portato alla remissione di un episodio maniacale, il paziente:

a)      può smettere di prendere il farmaco.

b)      Deve smettere di assumere il farmaco a causa dei gravi effetti collaterali che si notano dopo uso prolungato.

c)      Ha grandi probabilità di ricadere se si sospende il trattamento.

d)     Ha forti probabilità di cadere in depressione se si continua il trattamento.

e)       

f)       49

 

 

 

La maggioranza delle persone cui è stato diagnosticato un disturbo di personalità:

a)      hanno più di un disturbo di personalità.

b)      Hanno solo un disturbo di personalità.

c)      Sarebbero diagnosticati meglio se si usasse solamente una diagnosi asse1.

d)     Hanno contemporaneamente un disturbo pervasivo dello sviluppo.

e)       

f)       50

 

Quale dei seguenti disturbi di personalità meglio descrive un paziente molto emotivo ed instabile?

a)      schizoide

b)      ossessivo-compulsivo.

c)      Borderline.

d)     Paranoide.

e)       

f)       51

 

Quale dei seguenti disturbi di personalità descrive meglio un paziente che sembra perfezionistico?

a)      schizoide.

b)      Istrionico.

c)      Ossessivo-compulsivo.

d)     Borderline.

e)       

f)       52

 

Quale dei seguenti disturbi di personalità descrive meglio un paziente molto sospettoso degli altri, molto geloso, molto sensibile e reattivo?

a)      schizoide.

b)      Schizotipico.

c)      Borderline.

d)     Paranoide.

e)       

f)       53

 

La maggiore differenza tra il disturbo di personalità schizoide e schizotipico consiste nel fatto che il paziente schizoide ….

a)      è molto socievole.

b)      Ha poche probabilità di guarigione.

c)      Ha un contatto con la realtà sostanzialmente buono.

d)     Ha frequenti sbalzi d’umore.

e)       

f)       54

 

Un paziente con quale delle seguenti diagnosi ha la maggiore probabilità di avere anche un disturbo dell’umore?

a)      disturbo ossessivo-compulsivo di personalità.

b)      Disturbo paranoide di personalità.

c)      Disturbo di evitamento di personalità.

d)     Disturbo borderline di personalità.

e)       

f)       55

 

In confronto ad una persona con schizofrenia paranoidea, una persona cui è stata fatta una diagnosi di disturbo paranoide di personalità è:

a)      meno disturbata.

b)      Più disturbata.

c)      Soffre per una malattia mentale più cronica.

d)     Ha maggiori probabilità di reagire positivamente al trattamento farmacologico.

e)       

f)       56

 

Quale disturbo dell’infanzia è un precursore del disturbo antisociale di personalità nell’età adulta?

a)      disturbo oppositivo.

b)      Disturbo della condotta.

c)      Disturbo antisociale della infanzia e dell’adolescenza.

d)     Disturbo pervasivo dello sviluppo.

e)       

f)       57

 

La terapia dialettico-comportamentale per pazienti con disturbo borderline di personalità è costituita da una combinazione di:

a)      tecniche comportamentali di problem-solving ed empatia centrata sul paziente.

b)      Social-skill training e libere associazioni.

c)      Analisi dell’IO e tecniche comportamentali direttive.

d)     Tecniche di Gestalt e tecniche di rilassamento.

e)       

f)       58

 

La terapia dialettico comportamentale per pazienti con disturbo borderline di personalità è stata messa a punto da:

a)      M. Linehan.

b)      O. Kernberg.

c)      A. Beck.

d)     H. Kohut.

e)       

f)       59

 

La “tolleranza” ad una sostanza indica:

a)      il fatto di avere segni di astinenza quando la sostanza non è più somministrata.

b)      Il bisogno di dosi sempre maggiori della sostanza per avere gli stessi effetti.

c)      Il fatto di NON manifestare astinenza quando la sostanza non viene più somministrata.

d)     La capacità di apparire normale dopo avere assunto la sostanza.

e)       

f)       60

 

La sezione del DSM-IV sui disturbi correlati a sostanze prende in esame quale dei seguenti tipi di sintomi?

a)      sintomi fisiologici quali astinenza e tolleranza.

b)      Le conseguenze cognitive dell’abuso di sostanze.

c)      Il comportamento associato con l’abuso di sostanze.

d)     Sia a che b.

e)       

f)       61

 

L’alcool agisce come ……. sul sistema nervoso centrale:

a)      stimolante.

b)      Narcotico.

c)      Sedativo.

d)     Allucinogeno.

e)       

f)       62

 

Il Delirium tremens è:

a)      un sintomo che può manifestarsi nella astinenza da alcool.

b)      Un sintomo del disturbo da conversione.

c)      Un sintomo che può manifestarsi in caso di overdose da eroina.

d)     Un tipo di allucinazioni comuni nella schizofrenia.

e)       

f)       63

 

Un paziente manifesta sintomi simili a quelli che si notano in una brutta influenza: starnuti, sudorazione, sbadigli frequenti, dolori muscolari, insonnia. Quale delle seguenti droghe ha probabilmente assunto in un recente passato?

a)      alcool.

b)      Eroina.

c)      Cocaina.

d)     Amfetamina.

e)       

f)       64

 

Il “crack” è una forma di:

a)      marijuana che viene iniettata invece che fumata.

b)      Eroina che viene sniffata invece che iniettata.

c)      Cocaina che viene fumata piuttosto che sniffata.

d)     LSD che viene iniettato piuttosto che assunto per bocca.

e)       

f)       65

 

Il metadone è un:

a)      sostituto dell’eroina.

b)      Antagonista dell’eroina.

c)      Sostituto dell’amfetamina

d)     Antagonista dell’alcool.

e)       

f)       66

 

Il fatto di ottenere soddisfazione sessuale strusciandosi o toccando una persona non consenziente è definito:

a)      clismafilia.

b)      Coprofilia.

c)      Frotterismo.

d)     Necrofilia

e)       

f)       67

 

Secondo il DSM-IV quando una persona viene definita omosessuale?

a)      quando l’omosessualità è la modalità sessuale prevalente.

b)      Quando l’individuo è incapace di eccitamento sessuale con persone dell’altro sesso.

c)      Quando la persona vive con disagio il suo orientamento sessuale.

d)     Mai, non esiste tale categoria diagnostica.

e)       

f)       68

 

 

Quale delle seguenti categorie diagnostiche del DSM-IV si riferisce ad un disturbo della fase appetitiva della risposta sessuale?

a)      disturbo da desiderio ipoattivo.

b)      Disturbo dell’eccitazione sessuale femminile.

c)      Eiaculazione prematura.

d)     Vaginismo.

e)       

f)       69

 

Quale è la fase di risoluzione della risposta sessuale?

a)      la decisione iniziale nell’intraprendere l’attività sessuale.

b)      La crescita dell’eccitazione e del piacere sessuale.

c)      Appena prima dell’orgasmo.

d)     Il rilassamento che segue l’orgasmo.

e)       

f)       70

 

 

 

Il disturbo che comporta la contrazione involontaria della vagina tale da impedire il rapporto sessuale si chiama:

a)      disturbo dell’orgasmo.

b)      Disturbo di avversione sessuale.

c)      Vaginismo

d)     Dispareunia.

e)       

f)       71

 

Il disturbo di personalità multipla è:

a)      una forma lieve di schizofrenia.

b)      Una forma grave di schizofrenia.

c)      Il termine utilizzato nel passato per definire la schizofrenia.

d)     E’ un disturbo non correlato alla schizofrenia.

e)       

f)       72

 

Secondo il DSM-IV quale dei seguenti sintomi DEVONO essere presenti per poter porre una diagnosi di schizofrenia:

a)      discorso disorganizzato.

b)      Allucinazioni.

c)      Affettività inappropriata.

d)     Nessuno dei sintomi precedenti.

e)       

f)       73

 

Quali dei seguenti sono sintomi positivi della schizofrenia?

a)      basso livello di attività, mancanza di risposte emotive intense.

b)      Allucinazioni e deliri.

c)      Supporto sociale e buona salute fisica.

d)     Abilità sociali, diverse da persona a persona, utili per affrontare la patologia.

e)       

f)       74

 

I sintomi positivi della schizofrenia sono quelli che coinvolgono:

a)      deficit comportamentali.

b)      Tentativi di adattamento a situazioni particolari o a condizioni traumatizzanti.

c)      Eccessi a livello comportamentale o cognitivo.

d)     Creatività o abilità artistica.

e)       

f)       75

 

Quale dei seguenti è un esempio di un disturbo del contenuto del pensiero?

a)      allucinazioni.

b)      Deliri.

c)      Povertà di linguaggio.

d)     Incoerenza.

e)       

f)       76

 

Per quanto riguarda i deliri, la maggior parte degli schizofrenici:

a)      riconoscono che i loro deliri sono irrazionali ma non possono fare a meno di pensarvi.

b)      Cercano aiuto per liberarsi dai loro deliri.

c)      Si sforzano molto per eliminare i loro deliri, generalmente senza ottenere apprezzabili risultati.

d)     Non considerano i loro deliri né illogici né irrazionali.

e)       

f)       77

 

“Quando cerco di rilassarmi e di leggere un libro, mio padre mette i suoi pensieri nella mia testa così che io non posso concentrarmi”. Questa affermazione di un paziente schizofrenico è un esempio di che tipo di sintomo?

a)      positivo.

b)      Negativo.

c)      Affettivo.

d)     Motorio.

e)       

f)       78

 

Le allucinazioni sono distorsioni di:

a)      pensiero.

b)      Comportamento.

c)      Percezione.

d)     Rapporto.

e)       

f)       79

 

Quali dei seguenti sono esempi di sintomi negativi di schizofrenia?

a)      allucinazioni e deliri.

b)      Difficoltà a concentrarsi, scarsa intelligenza, scarsa memoria.

c)      Emotività inadeguata, mancanza di iniziativa.

d)     Immobilità catatonica, flessibilità cerea.

e)       

f)       80

 

Il sintomo definito alogia si riferisce ad una mancanza di:

a)      energia ed interesse.

b)      Linguaggio significativo.

c)      Intelligenza.

d)     Risposta emotiva.

e)       

f)       81

 

Quale dei seguenti termini definisce meglio la aneidonia?

a)      mancanza di obietivi o di iniziativa.

b)      Difficoltà a parlare chiaramente.

c)      Umore depresso.

d)     Incapacità nel provare piacere.

e)       

f)       82

 

Un paziente schizofrenico che mostra una affettività piatta:

a)      non manifesta emozioni.

b)      Non prova emozioni.

c)      Non prova arousal fisiologico in situazioni emotivamente coinvolgenti.

d)     Tutto quanto espresso nei punti precedenti è vero.

e)       

f)       83

 

Il termine schizofrenia è stato proposto da:

a)      A. Meyer.

b)      E. Kraepelin.

c)      S. Freud.

d)     E. Bleuler.

e)       

f)       84

 

 

 

Bleuler considerava la schizofrenia il risultato di:

a)      una frattura della associazione tra pensieri.

b)      Una separazione tra realtà e fantasia.

c)      Un crollo della personalità che porta alla formazione di più di un ego.

d)     Forte tendenza all’opposizione.

e)       

f)       85

 

Se li confrontiamo con le diagnosi di schizofrenia fatte in Europa, i clinici Statunitensi negli anni 50:

a)      non avevano neppure iniziato ad usare questa diagnosi.

b)      Erano meno propensi ad esprimere questa diagnosi.

c)      Erano più propensi ad esprimere questa diagnosi.

d)      

e)      86

 

Quale di queste caratteristiche è una componente necessaria della diagnosi di schizofrenia?:

a)      sintomi per un periodo superiore a 6 mesi.

b)      Storia familiare di schizofrenia.

c)      Squilibrio della dopamina.

d)     Manifestazione acuta dei sintomi.

e)       

f)       87

 

Un paziente ha manifestato un episodio psicotico subito dopo la morte della moglie. Per circa 2 settimane ha avuto allucinazioni per cui la vedeva e le parlava, e sentiva che lei gli diceva di uccidersi, era fortemente convinto di essere capace di comunicare col suo spirito. Quale diagnosi potremmo porre?.

a)      schizofrenia reattiva.

b)      Schizofrenia processuale.

c)      Disturbo schizofreniforme.

d)     Disturbo psicotico breve.

e)       

f)       88

 

Disturbi psicotici che persistono per cinque mesi dovrebbero essere diagnosticati come:

a)      schizofrenia.

b)      Disturbo schizofreniforme.

c)      Disturbo schizotipico di personalità.

d)     Disturbo psicotico breve.

e)       

f)       89

 

Nella schizofrenia catatonica quale delle seguenti aree sintomatologiche è maggiormente disturbata?.

a)      forma del pensiero.

b)      Attenzione e percezione.

c)      Funzioni motorie.

d)     Affettività.

e)       

f)       90

 

Un paziente ritiene di essere una importante spia e che la sua missione consista nel raccogliere informazioni sulle attività militari nella sua città, passa molte ore a studiare modi per captare le telefonate ed ogni pomeriggio alle 16 sta in piedi nel mezzo di un parco guardando vero est per trasmettere telepaticamente le sue informazioni al governo per cui ritiene di lavorare. Quale delle seguenti diagnosi ha la maggiore probabilità di essere giusta?

a)      schizofrenia paranoidea.

b)      Schizofrenia catatonica.

c)      Schizofrenia disorganizzata.

d)     Schizofrenia residua.

e)       

f)       91

 

In quale dei seguenti tipi di schizofrenia il paziente ha le maggiori probabilità di essere in grado di entrare in rapporto in modo quasi completamente adeguato con gli altri?:

a)      schizofrenia paranoidea.

b)      Schizofrenia catatonica.

c)      Schizofrenia disorganizzata.

d)     Schizofrenia psicotica.

e)       

f)       92

 

I bambini le cui madri biologiche sono schizofreniche ma che sono stati adottati alla nascita e che non hanno mai avuto contatti con i genitori naturali, se confrontati con altre persone date in adozione:

a)      hanno le stesse probabilità di manifestare schizofrenia.

b)      Hanno maggiori probabilità di manifestare schizofrenia, ma solo se i genitori adottivi hanno problemi psicologici (non necessariamente schizofrenia).

c)      Hanno maggiori probabilità di manifestare schizofrenia, ma solo se uno dei genitori adottivi manifesta schizofrenia.

d)     Hanno comunque una probabilità molto maggiore di manifestare schizofrenia.

e)       

f)       93

 

Quale delle seguenti affermazioni è la più accurata nel descrivere l’influenza della genetica nello sviluppo della schizofrenia?

a)      la schizofrenia è quasi del tutto causata da fattori genetici.

b)      La trasmissione genetica della schizofrenia si manifesta solamente quando il bambino è allevato da genitori disturbati.

c)      La schizofrenia è causata da una combinazione di predisposizione genetica ed elementi stressanti ambientali.

d)     La schizofrenia è quasi del tutto causata da fattori di stress presenti nell’ambiente.

e)       

f)       94

 

Quali dei seguenti elementi ha indotto a pensare che la schizofrenia sia causata da una disfunzione della dopamina?

a)      I pazienti col morbo di Parkinson hanno una maggiore tendenza a diventare schizofrenici.

b)      I farmaci che riducono i sintomi della schizofrenia, spesso inducono sintomi simili al morbo di Parkinson.

c)      Si sa che il morbo di Parkinson è causato da livelli eccessivi di dopamina.

d)     Tutte le affermazioni precedenti sono valide.

e)       

f)       95

 

Quale delle seguenti sostanze ha la maggiore probabilità di indurre una condizione simile alla schizofrenia paranoidea o di esacerbare i sintomi se assunta da uno schizofrenico?

a)      allucinogeni.

b)      Barbiturici.

c)      Amfetamine.

d)     Eroina.

e)       

f)       96

 

 

 

Quale delle seguenti frasi descrive meglio la relazione tra schizofrenia e classe sociale?

a)      la schizofrenia è ugualmente distribuita in tutte le classi sociali.

b)      La schizofrenia è leggermente prevalente nelle classi sociali inferiori.

c)      La schizofrenia aumenta gradualmente col diminuire del livello sociale.

d)     La schizofrenia è decisamente più frequente nelle classi sociali più basse.

e)       

f)       97

 

Secondo la teoria del doppio legame della schizofrenia:

a)      la bassa classe sociale, la mancanza di opportunità educative ed una frustrazione nelle proprie ambizioni di successo portano alla schizofrenia.

b)      La schizofrenia si sviluppa quando messaggi contraddittori vengono ricevuti da una persona con cui c’è un intenso legame affettivo.

c)      Il grave abuso ai bambini porta ad una dissociazione dalla realtà.

d)     Una persona che viene etichettata come schizofrenica e che viene ospedalizzata contro la sua volontà si adegua al ruolo di paziente in modo tale da adattarsi alla situazione.

e)       

f)       98

 

I dati sulla alta Emotività Espressa (EE) indicano che è molto più facile che uno schizofrenico abbia nuovamente bisogno di essere ospedalizzato se la sua famiglia:

a)      assume nei suoi confronti un atteggiamento critico ed eccessivamente coinvolgente.

b)      Fornisce un sostegno emotivo ed un incoraggiamento eccessivo.

c)      E’ fredda, calma, poco emotiva e distaccata.

d)     Si dimostra estremamente poco coinvolta ed è incapace di fissare dei limiti.

e)       

f)       99

 

La ricerca sta dimostrando la particolare validità di quale modello che coinvolge la famiglia dello schizofrenico?

a)      madre schizofrenigena.

b)      Doppio-legame.

c)      Teoria dell’etichettamento.

d)     Alta emotività espressa.

e)       

f)       100

 

Quale è la attuale posizione nei confronti dell’uso dei neurolettici nel controllo della schizofrenia?

a)      sono molto usati, assieme ad alti farmaci, solamente nel periodo di ospedalizzazione.

b)      Sono usati come forma primaria di trattamento nonostante gli effetti collaterali.

c)      Sono usati qualora falliscano altre forme di trattamento.

d)     Il loro uso è nei fatti da considerare del tutto superato.

e)       

f)       101

 

Gli effetti collaterali extrapiramidali dei neurolettici coinvolgono prevalentemente sintomi in quale area?

a)      motoria.

b)      Visiva.

c)      Uditiva.

d)     Cognitiva.

e)       

f)       102

 

Quale è l’obiettivo della terapia familiare per pazienti schizofrenici dimessi dall’ospedale?

a)      aiutare il paziente ad adottare una posizione più adulta ed indipendente.

b)      Ridurre i conflitti e l’emotività all’interno delle famiglie.

c)      Tirar fuori ed affrontare conflitti irrisolti presenti all’interno della famiglia.

d)     Tutti i punti precedenti.

e)       

f)       103

 

Tutti i seguenti sono sintomi tipici del disturbo da deficit di attenzione con iperattività tranne:

a)      scarso rendimento scolastico.

b)      Difficoltà nella socializzazione con i coetanei.

c)      Timidezza.

d)     Distraibilità.

e)       

f)       104

 

C’è una considerevole sovrapposizione tra la diagnosi di ADDH e la diagnosi di:

a)      disturbi specifici dell’apprendimento.

b)      Disturbo autistico.

c)      Ritardo mentale.

d)     Disturbo mentale organico.

e)       

f)       105

 

Un bambino manifesta disturbo da deficit di attenzione-iperattività, in quale/i dei seguenti ambiti probabilmente manifesterà delle difficoltà?

a)      attività scolastica.

b)      Rapporto con i coetanei.

c)      Impulsività.

d)     Tutti gli ambiti precedentemente elencati.

e)       

f)       106

 

Il disturbo della condotta dei bambini a quale disturbo dell’età adulta è particolarmente correlato?

a)      schizofrenia.

b)      Disturbo sadico di personalità.

c)      Disturbo antisociale di personalità.

d)     Disturbo paranoico di personalità.

e)       

f)       107

 

Il sistema di allarme acustico (bell-and-pad) per la terapia dell’enuresi funziona in quanto:

a)      risveglia i genitori che puliscono il letto del bambino.

b)      Risveglia il bambino proprio nel momento in cui inizia a bagnare il letto.

c)      Somministra una leggera scossa elettrica al bambino proprio quando inizia a bagnare il letto.

d)     Segnala al bambino quando la sua vescica è piena.

e)       

f)       108

 

Quale delle seguenti affermazioni è VERA riguardo le paure dei bambini:

a)      sono piuttosto comuni e generalmente vengono superate con la crescita.

b)      Generalmente indicano la presenza di un disturbo di ansia.

c)      Sono in effetti rare e se si manifestano tendono a persistere nell’adolescenza.

d)     Sono di solito un sintomo di abuso.

e)       

f)       109

 

Il mutismo elettivo è:

a)      un disturbo della comunicazione che rende incapaci di parlare.

b)      Il rifiuto di parlare in situazioni sociali specifiche.

c)      La tendenza a comunicare con i genitori ed i familiari in genere utilizzando esclusivamente i gesti.

d)     La tendenza a crearsi un linguaggio proprio, condizione osservata spesso nei gemelli.

e)       

f)       110

 

Un bambino di 10 anni diventa molto ansioso se viene interrogato alla lavagna, generalmente dice di avere mal di pancia e se questo non basta ad evitare l’interrogazione inizia a piangere. Quale è la diagnosi più verosimile in un caso come questo?

a)      ansia da separazione.

b)      Fobia scolastica.

c)      Depressione.

d)     Ansia sociale.

e)       

f)       111

 

I pazienti con anoressia nervosa:

a)      smettono di mangiare per una alterazione del metabolismo degli zuccheri che altera la loro percezione della fame.

b)      Hanno perso l’appetito e ciò li induce a non mangiare.

c)      Hanno una tale paura di ingrassare che smettono di mangiare.

d)     Smettono di mangiare ma non perdono peso.

e)       

f)       112

 

La anoressia nervosa generalmente inizia:

a)      verso i 10-12 anni appena prima dell’inizio della pubertà.

b)      Nell’adolescenza.

c)      Nella prima età adulta quando la persona inizia a vivere in modo indipendente.

d)     Durante la crisi della mezza età.

e)       

f)       113

 

Un problema particolare che si incontra nel trattamento di un caso di anoressia nervosa è :

a)      la mancanza di appetito che rende il cibo non interessante o anche francamente nauseante.

b)      La negazione della necessità di una cura.

c)      La tendenza a conformarsi alle aspettative delle figure di riferimento.

d)     La indifferenza ai rinforzi che sarebbero efficaci con la maggioranza delle persone.

e)       

f)       114

 

Quale è una distinzione tra la anoressia nervosa e la bulimia?

a)      la depressione.

b)      Le complicanze a livello fisiologico.

c)      Il grave dimagramento.

d)     La prima si manifesta prevalentemente nelle donne.

e)       

f)       115

 

Secondo il DSM-IV la bulimia nervosa viene classificata come:

a)      un sottotipo di anoressia nervosa.

b)      Un disturbo alimentare diverso dalla anoressia nervosa.

c)      Un disturbo mentale organico.

d)     Nessuna delle risposte precedenti: la obesità non è considerata una malattia mentale.

e)       

f)       116

 

 

 

La maggiore differenza tra il ritardo mentale e le disabilità di apprendimento è che:

a)      il ritardo mentale ha origini genetiche mentre le disabilità di apprendimento sono il frutto di una educazione inadeguata.

b)      Il ritardo mentale coinvolge un numero maggiore di deficit.

c)      Il ritardo mentale è cronico, mentre le disabilità di apprendimento generalmente si risolvono spontaneamente nell’adolescenza.

d)     Le disabilità di apprendimento non sono incluse nel DSM-IV mentre lo è il ritardo mentale.

e)       

f)       117

 

La diagnosi di ritardo mentale secondo il DSM-IV richiede sia un basso funzionamento intellettivo sia..:

a)      ridotte capacità di adattamento.

b)      Ridotte abilità sociale.

c)      Scarsi risultati scolastici.

d)     Incapacità di mantenere un lavoro,

e)       

f)       118

 

L’approccio cognitivo per il trattamento delle disabilità di apprendimento si concentra su:

a)      ristrutturare le idee irrazionali sulla importanza del successo o del fallimento in modo tale da accrescere la autostima.

b)      Insegnare un dialogo interno costruttivo per guidare la attività di problem-solving.

c)      Insegnare abilità di lettura veloce.

d)     Insegnamento multisensoriale.

e)       

f)       119

 

La maggioranza dei bambini ritardati mentali sono diagnosticati:

a)      prima della nascita, per mezzo dell’amniocentesi.

b)      Durante l’infanzia.

c)      All’inizio della frequenza scolastica.

d)     All’inizio della pubertà.

e)       

f)       120

 

Un bambino di 5 anni ha un QI di 65, non ha ancora imparato a contare, non conosce tutti i colori ma è in grado di allacciarsi le scarpe senza aiuto, è capace di raccontare storie e barzellette, aiuta la mamma in cucina. Quale delle seguenti diagnosi meglio descrive la situazione?

a)      ritardo mentale leggero.

b)      Ritardo mentale moderato.

c)       Ritardo mentale grave.

d)     Nessuna delle precedenti.

e)       

f)       121

 

Quale diagnosi DSM-IV meglio descrive la situazione di un soggetto di 9 anni che ha un QI di 60 ma ha buone capacità sociali e scolastiche?

a)      ritardo mentale lieve.

b)      Ritardo mentale moderato.

c)      Ritardo mentale adattato.

d)     Nessuno dei precedenti.

e)       

f)       122

 

Da adulti, gli individui con ritardo mentale moderato possono:

a)      avere un normale funzionamento sociale.

b)      Effettuare attività lavorative non specializzate ed essere indipendente.

c)      Effettuare lavori utili sotto supervisione.

d)     Ha bisogno di continua assistenza sanitaria.

e)       

f)       123

 

Quale delle seguenti persone ha la maggiore probabilità di essere nato da una famiglia con basso livello intellettivo e basso livello socioeconomico?

a)      una persona con ritardo mentale leggero.

b)      Una persona con ritardo mentale moderato.

c)      Una persona con ritardo mentale grave.

d)     Una persona con ritardo mentale profondo.

e)       

f)       124

 

La sindrome di Down è causata da:

a)      un danno ambientale che generalmente avviene nel corso del parto.

b)      Una specifica anomalia cromosomica.

c)      Una malattia legata ad un gene recessivo.

d)     Nessuna delle precedenti.

e)       

f)       125

 

Quale dei seguenti è un problema comune a soggetti con sindrome di Down?

a)      problemi cardiaci.

b)      Scoppi di violenza.

c)      Fenilketonuria.

d)     Tutti i precedenti.

e)       

f)       126

 

La terapia cognitiva con bambini con ritardo mentale:

a)      è il metodo utilizzato specificamente per insegnare abilità di autoaccudimento.

b)      Si concentra soprattutto sull’ insegnamento di autoistruzioni che il bambino usa per guidare il suo comporamento.

c)      E’ associato alle terapie introspettive per aiutarli a comprendere ed a fronteggiare il rifiuto sociale.

d)     E’ inutile dato che molti bambini sono incapaci di comprendere i concetti.

e)       

f)       127

 

L’autismo nel passato era considerato una forma di:

a)      ritardo mentale.

b)      Schizofrenia.

c)      Disabilità di apprendimento.

d)     Disturbo della condotta.

e)       

f)       128

 

In quale modo l’autismo si distingue da una forma di schizofrenia insorta nell’infanzia?

a)      i bambini autistici tendono a ritirarsi ed a manifestare una affettività inadeguata.

b)      I bambini schizofrenici sono in genere anche affetti da ritardo mentale.

c)      I bambini con autismo non manifestano deliri ed allucinazioni.

d)     Non esiste un disturbo quale la schizofrenia insorta nell’infanzia.

e)       

f)       129

 

La categoria diagnostica dei “Disturbi pervasivi dello sviluppo” include quale dei seguenti disturbi?

a)      ritardo mentale.

b)      Disabilità di apprendimento.

c)      Disturbo autistico.

d)     Tutti i precedenti

e)       

f)       130

 

Nei test intellettivi i bambini autistici:

a)      generalmente si collocano nel ritardo mentale, anche se possono avere aree di abilità eccezionali.

b)      Non sono distinguibili dai ritardati mentali.

c)      Generalmente si collocano a livelli quasi normali.

d)     Spesso mostrano un livello intellettivo molto alto.

e)       

f)       131

 

I genitori di soggetti autistici generalmente si dimostrano:

a)      freddi ed insensibili.

b)      Eccessivamente coinvolti nel lavoro.

c)      Passivi ed isolati.

d)     Non differenti dagli altri genitori.

e)       

f)       132

 

Una grave limitazione in quale delle seguenti capacità è il sintomo principale della demenza?

a)      pensiero astratto.

b)      Giudizio.

c)      Memoria.

d)     Linguaggio.

e)       

f)       133

 

Quale dei seguenti elementi si ritiene che abbia un importante ruolo nello sviluppo del morbo di Alzheimer?

a)      alluminio.

b)      Sistema immunitario.

c)      Genetica.

d)     Tutti gli elementi precedenti.

e)       

f)       134

 

Quale dei seguenti elementi è vero riguardo alla demenza causata dalla depressione?

a)      non si manifesta con problemi di memoria.

b)      E’ generalmente irreversibile.

c)      E’ un tipo di demenza primaria.

d)     Si risolve quando viene trattata con successo la depressione.

e)       

f)       135

 

Perché i bambini sono soggetti particolarmente adatti ad un intervento basato si strategie di condizionamento operante?

a)      le altre tecniche comportamentali si sono spesso dimostrati inefficaci.

b)      I genitori spesso usano spontaneamente queste tecniche,

c)      Queste tecniche non richiedono la collaborazione dei genitori.

d)     La maggior parte del loro comportamento è comunque sotto il controllo diretto di altri.

e)       

f)       136

 

La ricerca sulle tecniche di condizionamento operante con soggetti con ritardo mentale ha dimostrato che:

a)      è una strategia molto efficace per insegnare molte capacità.

b)      Il condizionamento operante, con questi bambini produce risultati inferiori al condizionamento classico.

c)      Questi bambini trovano che poche cose sono in effetti interessanti e ciò rende molto difficile (anche se non impossibile) identificare dei rinforzi adatti a loro.

d)     Questi bambini in genere non sono educabili.

e)       

f)       137

 

Quale dei seguenti studiosi viene associato col modeling?

a)      J. Wolpe.

b)      F. Pearl.

c)      A. Bandura.

d)     P. Wachtel.

e)       

f)       138

 

Quale dei seguenti esempi può essere definito ristrutturazione cognitiva?

a)      l’accoppiamento di uno stimolo attraente ma inadeguato con pensieri negativi.

b)      Insegnare a pazienti ospedalizzati per malattie mentali ad osservare il terapeuta che svolge le sue attività quotidiane e poi chiedere al paziente di descrivere ciò che ha osservato.

c)      Insegnare a bambini aggressivi a dirsi cose diverse quando vengono insultati, piuttosto che pensare immediatamente ai modi per vendicarsi.

d)     Fare sì che un paziente ansioso impari a rilassarsi profondamente prima di prepararsi a tenere un discorso in pubblico.

e)       

f)       139

 

Chi ha messo a punto la Terapia Razionale Emotiva (RET) ?

a)      A. Ellis.

b)      J, Wolpe.

c)      A. Lazarus.

d)     A. Beck.

e)       

f)       140

 

In cosa consiste la premessa base della Terapia Razionale Emotiva (RET) ?

a)      Idee irrazionali danno origine ad emozioni negative.

b)      Un comportamento inefficace causa una autovalutazione negativa.

c)      Le emozioni negative danno origine a pensieri irrazionali.

d)     Problemi irrisolti portano a pensieri irrazionali ed emozioni negative.

e)       

f)       141

 

Quale delle seguenti tecniche cerca di fornire ai pazienti esperienze che li portino a scoprire che i loro pensieri sono illogici?

a)      implosione.

b)      Terapia cognitiva di Beck.

c)      Training all’autocontrollo.

d)     Tecniche di problem solving.

e)       

f)       142

 

 

La terapia cognitiva di Beck è stata principalmente utilizzata con persone con quale dei seguenti problemi?

a)      dipendenza da sostanze.

b)      Disfunzioni sessuali.

c)      Ansia.

d)     Depressione

e)       

f)       143

 

Quale è una somiglianza tra l’approccio terapeutico di Beck e quello di Ellis?

a)      usano un sistema empirico per valutare i pensieri.

b)      Ritengono che le persone possano scegliere di pensare in modo diverso.

c)      Mettono in discussione in modo diretto i pensieri inefficaci.

d)     Ritengono che il fatto di cambiare comportamenti possa indurre a pensare in modo diverso.

e)       

f)       144

 

Chi ha messo a punto la terapia multimodale?

a)      Linehan.

b)      Wolpe.

c)      Kohut.

d)     Lazarus.

e)       

f)       145

 

In quale modo il profilo utilizzato nella terapia multimodale può essere considerato simile al sistema multiassiale del DSM-IV?

a)      entrambi spingono il terapeuta a prendere in considerazione problemi di personalità di lunga durata che altrimenti potrebbero essere ignorati.

b)      Entrambi prendono in considerazione gli eventi stressanti che possono avere influenzato il funzionamento psicologico del paziente.

c)      Entrambi indicono il terapeuta a prendere in considerazione molti diversi aspetti che possono essere rilevanti per le condizioni psicologiche del paziente.

d)     Tutti gli elementi precedenti sono veri.

e)       

f)       146

 

In quale modo la terapia multimodale differisce dalla terapia cognitiva e dalla terapia razionale emotiva?

a)      la terapia multimodale si concentra sull’insight piuttosto che sulla attività cognitiva in generale.

b)      La terapia multimodale si concentra sul trovare tecniche adatte ad aiutare lo specifico paziente, piuttosto che su una specifica teoria.

c)      La terapia multimodale si concentra sulle emozioni piuttosto che sui processi di pensiero.

d)     La terapia multimodale si concentra sul cambiamento a livello comportamentale piuttosto che sui pensieri disfunzionali.

e)       

f)       147

 

 

La neuropsicologia è la scienza specializzata nello

a)      studio dei modi in cui il cervello influenza le disfunzioni del comportamento;

b)      studio di come le malattie influenzano il sistema nervoso;

c)      studio di come meglio misurare il sistema nervoso;

d)     studio delle misurazioni diagnostiche come la TAC e la PET;

e)       

f)       148

 

 

 

I tests neuropsicologici

a)      sono tecniche generalmente meno efficaci delle tecniche diagnostiche come TAC e PET;

b)      sono spesso usati assieme alle misurazioni neurologiche;

c)      sono incompatibili con i metodi di misurazione di tipo neurologico;

d)     sono più attendibili ma meno validi che quelli di tipo neurologico;

e)       

f)       149

 

 

La psicofisiologia è lo studio

a)      delle basi neurologiche dei problemi psicologici;

b)      dei cambiamenti del corpo associati con eventi psicologici;

c)      dei fenomeni come ad esempio la percezione extrasensoriale;

d)     dei trattamenti somatici per problemi psicologici;

e)       

f)       150

 

 

Qual è la cosa più simile ai raggi X

a)      TAC

b)      PET

c)      NMR

d)     EEG

e)       

f)       151

 

Per assessment si intende:

a)      offrire servizi psicoterapeutici

b)      testare l’attendibilità e la validità dei sintomi presenti nel paziente;

c)      individuare cosa non va nel paziente e cosa potrebbe migliorare la sua condizione,

d)     a,b,c insieme

e)       

f)       152

 

 

La psicometria è un sottocampo della psicologia interessato principalmente in:

a)      diagnosi di psicopatologie;

b)      attendibilità e validità;

c)      accertamento mediante test proiettivi;

d)     misurazione del’intelligenza;

e)       

f)       153

 

 

In un progetto di ricerca sulla depressione i soggetti erano categorizzati quantitativamente in rapporto al loro grado di depressione, usando una scala da 1 a 10. Questo è un esempio di:

a)      classificazione eziologica;

b)      classificazione dimensionale;

c)      classificazione valida;

d)     classificazione di categoria

e)       

f)       154

 

 

Rispetto alle precedenti, le classificazioni delle psicopatologie che attualmente si ritrovano sono

a)      molto più diverse;

b)      incentrate sulla salute piuttosto che sulla malattia;

c)      legate alla base biologica per comportamenti anormali;

d)     molto più largamente accettate;

e)       

f)       155

 

 

Il DSMIV è pubblicato da

a)      Organizzazzione mondiale di Sanità;

b)      Associazione Americana di psicologia;

c)      Associazione Americana di psichiatria;

d)     Congresso della scienza mentale;

e)       

f)       156

 

 

Kent è un “maniaco del lavoro”; lavora 12 ore al giorno e non ha mai tempo da passare con la famiglia o per fare cose che gli piacciono. Quali fra le seguenti è una spiegazione cognitiva del comportamento di Kant:

a)      Kent ha in realtà paura di avvicinarsi agli altri;

b)      Kent crede di dover eccellere in ogni cosa che fa;

c)      Kent imita il comportamento di suo padre che lavorava molto;

d)     Kent manca di sicurezza di sé per contrastare le richieste del suo responsabile;

e)       

f)       157

 

 

Quale dei seguenti è una differenza basilare tra i paradigmi del comportamentismo e del cognitivismo

a)      i terapisti del comportamento cognitivo non usano tecniche di apprendimento;

b)      i comportamentisti sono più interessati a condurre ricerche empiriche;

c)      i cognitivisti considerano l’individuo come avente un maggiore ruolo nel processo di apprendimento;

d)     i cognitivisti fanno dell’efficienza personale il loro scopo;

e)       

f)       158

 

 

La terapia Razionale Emotiva si concentra

a)      nel modificare i comportamenti irrazionali;

b)      nel ristrutturare emozioni maladattabili;

c)      nell’accrescere sicurezza di sé;

d)     nel cambiare i processi del pensiero;

e)       

f)       159

 

 

Mary chiese aiuto quando diventò depressa dopo essere stata bocciata al college, il suo terapista si è apprestato a dirle di considerare che essere stati bocciati non era necessariamente terribile e non significava soprattutto che lei fosse un fallimento. Quale paradigma è stato usato da questo terapista?

a)      Comportamentista;

b)      Mediazionale;

c)      Cognitivista;

d)     Diathesis-stress

e)       

f)       160

 

 

La Token Economy opera secondo i principi del

a)      condizionamento classico;

b)      condizionamento operante;

c)      modeling;

d)     cognitivismo

e)       

f)       161

 

 

Il fatto che le persone non rispondano agli eventi come tali, ma partecipino attivamente come interpreti, basandosi sulla più globale comprensione del mondo, in quale dei seguenti  paradigmi trova adesione:

a)      comportamentista;

b)      mediazionale;

c)      cognitivista;

d)     diathesis-stress

e)       

f)       162

 

 

La differenza fondamentale tra i comportamentisi e i cognitivisti è la relativa importanza fra

a)      sentimenti e pensieri;

b)      rinforzo e spontaneità;

c)       stimoli e interpretazione degli stimoli;

d)     esperinze d’infanzia e gli eventi correnti;

e)       

f)       163

 

 

Quale paradigma presuppone che la anormalità e la normalità si sviluppano nello stesso modo

a)      biologico;

b)      psicoanalitico;

c)      comportamentista;

d)     a,b,c insieme

e)       

f)       164

 

 

Secondo i paradigmi comportamentisti, i comportamenti normali e anormali

a)      sono il risultato degli stessi processi di apprendimento sottostanti;

b)      sono qualitativamente differenti l’uno dall’altro;

c)      possono essere capiti solo concentrandosi sui mediatori interni;

d)     sono fondamentalmente causati dalla genetica, ma possono essere modificati dalle esperienze di apprendimento,

e)       

f)       165

 

 

In uno sforzo per migliorare la performance di uno studente a un test, l’insegnante ricompensa in un primo momento lo studente per aver conseguito il 50% delle risposte corrette, in un secondo momento per averne conseguite il 60%, poi il 70%, infine deve premiarlo per aver raggiunto l’80% di risposte esatte. Questo è un esempio di

a)      condizionamento classico,

b)      assuefazione;

c)      modeling;

d)     shaping;

e)       

f)       166

 

 

Quale tipo di apprendimento è esemplificato da un bambino di 4 anni al quale, dati dei bastoncini/posate per mangiare per la prima volta, capisce cosa dover fare guardando i genitori?

a)      Condizionamento classico;

b)      Condizionamento operante;

c)      Controcondizionamento;

d)     Modeling;

e)       

f)       167

 

 

Carol è stata morsa da un cane quando era piccola. Ora ogni volta che vede un cane si spaventa. Dal punto di vista del condizionamento classico, la sua paura dei cani è

a)      uno stimolo condizionato;

b)      una risposta condizionata;

c)      uno stimolo incondizionato;

d)     una risposta incondizionata;

e)       

f)       168

 

 

Ogni volta che si usa un apriscatole elettrico il tuo gatto arriva correndo e attende il cibo. Dal punto di vista del condizionamento classico il suono dell’apriscatole è

a)      una risposta condizionata;

b)      una risposta incondizionata;

c)      uno stimolo condizionato

d)     uno stimolo incondizionato

e)       

f)       169

 

 

Il trattamento per il disturbo della Fenilchetonuria (PKU), è un esempio di intervento secondo il

a)      paradigma biologico;

b)      paradigma psicoanalitico;

c)      paradigma comportamentista;

d)     paradigma cognitivista;

e)       

f)       170

 

 

I trattamenti biologici effettivi per comportamento anormale

a)      sono basati sulla prova che il comportamento è causato biologicamente;

b)      risultano dalla prova sia di cause biologiche che psicologiche;

c)      esistono anche se la causa del comportamento può risultare sconosciuta;

d)     non ne esistono al momento;

e)       

f)       171

 

 

 

I neurotrasmettitori sono:

a)      mutamenti dei potenziali elettronici nella cellula nervosa;

b)      estensioni piccole e spesse del neurone;

c)      sostanze chimiche nei vescicoli synaptici;

d)     cellule della spina dorsale che trasferiscono impulsi tra il cervello e il corpo;

e)       

f)       172

 

 

L’influenza dei neurotrasmettitori sulla psicopatologia ha dato dimostrazione del

a)      paradigma biologico;

b)      paradigma comportamentista;

c)      paradigma psicoanalitico;

d)     paradigma cognitivista;

e)       

f)       173

 

 

 

I disordini mentali sono spesso causati da

a)      apporto eccessivo di un particolare neurotrasmettitore;

b)      apporto insufficiente di un particolare neurotrasmettitore;

c)      troppi recettori sul neurone post synaptico;

d)     abc insieme;

e)       

174

 

 

 

Se una predisposizione per un disordine mentale è ereditaria, la concordanza dovrebbe essere maggiore

a)      nelle coppie monozigote piuttosto che dizigote;

b)      nelle coppie dizigote piuttosto che monozigote;

c)      nelle coppie fenotipiche piuttosto che genotipiche;

d)     nelle coppie genotipiche piuttosto che fenotipiche;

e)       

f)       175

 

 

Il _____________________  è  fissato alla nascita, mentre il ________________  cambia nel tempo;

 

a)      tipo dizigote; tipo monozigote

b)      tipo monozigote; tipo dizigote

c)      genotipo; fenotipo

d)     fenotipo; genotipo

e)       

f)       176

 

 

Quale dei seguenti è un esempio di genotipo

a)      il quoziente d’intelligenza (QI);

b)      schizofrenia;

c)      agorafobia;

d)     nessuna di queste

e)       

f)       177

 

Le caratteristiche osservabili di una persona sono chiamate

a)      comportamento genetico tipo,

b)      fenotipo,

c)      genotipo;

d)     zigote;

e)       

f)       178

 

 

Mary ha allucinazioni nelle quali sente le voci dirle di uccidersi, quali delle seguenti spiegazioni per i suoi sintomi non sarebbe tipica di un paradigma biologico?

a)      Mary ha una predisposizione genetica per la schizofrenia;

b)      I sintomi di Mary sono causati da un forte stress;

c)      I sintomi di Mary sono causati da un eccesso di un qualche elemento specifico del cervello;

d)     Danni al cervello durante lo sviluppo hanno causato i sintomi di Mary;

e)       

f)       179

 

 

L’eziologia si riferisce a _____________________  del comportamento anormale

 

a)      prognosi;

b)      decorso;

c)      causa;

d)     trattamento;

e)       

f)       180

 

 

Il paradigma biologico di un comportamento anormale è più simile a quale punto di vista?

a)      Somatogenetico;

b)      Psicogenetico;

c)      Demonologico;

d)     Condizionamento operante;

e)       

f)       181

 

 

In termini psicologici un paradigmi è uguale a

a)      attribuzione indebita di un esperimento;

b)      set cognitivo;

c)      errore percettuale;

d)     effetti di un “Cocktail Party”;

e)       

f)       182

 

 

Cosa notò Breuler, quando i pazienti isterici ricordavano eventi traumatici passati ed esprimevano l’emozione originaria?

a)      Che i sintomi isterici erano alleviati;

b)      Che peggioravano;

c)      Che sviluppavano nuovi sintomi;

d)     Che sviluppavano amnesia per proteggere sé stessi  inconsciamente da più profondi segreti;

e)       

f)       183

 

 

Bridgett fu ricoverata in una clinica per problemi causati da disturbi d’ansia. Quali delle seguenti spiegazioni per i suoi sintomi, è la meno probabile fra le ipotesi offerte dalla psicogenetica?

a)      E’ posseduta da demoni cattivi;

b)      Era predisposta ai disturbi d’ansia a causa della sua ipersensibilità alle critiche;

c)      Era predisposta ai disturbi d’ansia perché anche sua sorella gemella era molto ansiosa, suggerendo quindi un legame genetico;

d)     I suoi disturbi d’ansia sono il risultato di una eccessiva e severa educazione all’igiene personale fin da bambina;

e)       

f)       184

 

 

Quale delle seguenti affermazioni sulla teoria psicogenetica è vera?

a)      Fu la prima teoria a spiegare il comportamento anormale;

b)      Asserisce che la malattia mentale è causata da un mal funzionamento nella mente non nel corpo;

c)      Asserisce che la malattia mentale è causata da un danno al corpo;

d)     È la base per teorie correnti sulle cause genetiche di malattie mentali,

e)       

f)       185

 

 

 

 

 

 

Coloro che aderiscono al paradigma somatogenetico quale dei seguenti trattamenti utilizzerebbero molto probabilmente:

a)      psicoterapia;

b)      riposo e sostegno;

c)      ipnosi;

d)     tranquillizzanti;

e)       

f)       186

 

 

 

Gruppi di sintomi correlati che accadono regolarmente insieme sono chiamati:

a)      sindromi;

b)      diagnosi;

c)      disfunzioni fisiologiche;

d)     disordini mentali;

e)       

f)       187

 

 

Il primo sistema di Kraepelin, quello per la classificazione dei disordini mentali

a)      sottolineò la continuità tra normalità e anormalità;

b)      assunse che ogni disordine era distinto da tutti gli altri;

c)      era basato su ipotesi psicogenetiche;

d)     ebbe scarso impatto sulle teorie successive;

e)       

f)       188

 

 

 

La demonologia si riferisce a:

a)      culti satanici e adorazioni demoniache;

b)      l’idea che un essere cattivo possa vivere in una persona controllandone la mente;

c)      esorcismo;

d)     un ipotesi somatogenica di malattie mentali;

e)       

f)       189

 

 

 

Far fuoriuscire spiriti maligni attraverso rituali o torture è conosciuto come:

a)      esorcismo;

b)      stregoneria;

c)      demonologia

d)     psicopatologia

e)       

f)       190

 

 

Quali dei seguenti esempi è problematico per la definizione del comportamento anormale, se definito come comportamento statisticamente non frequente

a)      QI sotto 70 è considerato ritardato mentale;

b)      È molto inusuale per le persone avere allucinazioni;

c)      Geni musicali sono statisticamente rari nella popolazione;

d)     Le paure sono molto comuni nei bambini;

e)       

f)       191

 

 

Quali delle seguenti definizioni è problematica se si esprime il comportamento anormale in termini di angoscia e sofferenza personale?

a)      ignora la sofferenza che persone disturbate infliggono agli altri;

b)      non si applica ai problemi con basi fisiologiche;

c)      angoscia e sofferenza sono normali nella società odierna;

d)     è difficile misurare o confrontare la sofferenza degli individui;

e)       

f)       192

 

 

La psicopatologia è il campo cui concerne

a)      lo sviluppo degli istituti di cura delle malattie mentali nel Medioevo;

b)      la natura e lo sviluppo dei disordini mentali;

c)      i tipi di trattamenti sviluppati da Freud;

d)     i tipi di trattamenti sviluppati come modificazioni delle teorie freudiane;

e)       

f)       193

 

 

La violazione di norme sociali, di disabilità sociali o occupazionali, e di personale angoscia, sono tutte

a)      esempi del modello diathesi stress;

b)      problemi particolarmente individuati dai terapisti psicodinamici;

c)      modi di definire il comportamento anormale;

d)     considerate facenti parte del campo della sociologia e non della psicologia;

e)       

f)       194

 

 

Quale tipo di anormalità è la più applicabile a qualcuno che soffre di ansia cronica?

a)      Scarsa frequenza statistica;

b)      Violazione di norme;

c)      Angoscia personale,

d)     Paura dell’imprevisto,

e)       

f)       195

 

************************MAGGIO 1999*********************

 

 

Se non trattati, la maggior parte degli episodi di depressione

a)      sono seguiti da episodi di mania;

b)      peggiorano e portano a suicidio;

c)      si trasformano in disturbo distimico;

d)     finiscono entro qualche mese;

e)       

f)       196

 

Noradrenalina e la Serotonina sono

a)      antidepressivi;

b)      neurotrasmettitori;

c)      strutture del sistema limbico,

d)     le due parti del sistema nervoso autonomo;

e)       

f)       197

 

Cosa suggerisce la ricerca riguardo alle relazioni sociali e la depressione

a)      la depressione può risultare da scarse capacità di relazionare con gli altri;

b)      la depressione può lasciare le persone con energia insufficiente per mantenere relazioni sociali;

c)      i depressi hanno un normale livello di supporto sociale ma lo percepiscono inadatto;

d)     l’esaurirsi di incontri sociali eccessivi può causare depressione;

e)       

f)       198

 

Secondo la teoria “learned-helplessness”, dopo il fallimento di un importante esame, quale delle seguenti spiegazioni per il fallimento può con maggiore probabilità portare alla depressione

a)      non piaccio all’insegnante;

b)      ero indisposto il giorno dell’esame;

c)      non ho studiato a sufficienza;

d)     sono stupido;

e)       

f)       199

 

La teoria “learned-helplessness” è stata rivista. La nuova prospettiva prende in considerazione:

a)      le esperienze con una vita stressante, entrando nell’infanzia e nella vita attuale delle persone depresse;

b)      le risposte comportamentali e fisiologiche allo stress dei depressi;

c)      attribuzioni circa il fallimento e la disperazione dei depressi;

d)     distorsioni cognitive ed autoschemi;

e)       

f)       200

 

 

La triade negativa di Beck si riferisce ai punti di vista negativi di

a)      una persona perduta, l’infanzia e se stessi;

b)      eventi passati, eventi presenti ed eventi futuri;

c)      lavoro, relazioni sociali e potenziale futuro;

d)     se stessi, il mondo e il futuro;

e)       

f)       201

 

 

Cosa i depressi non normali sperimentano a seguito della perdita, secondo la teoria della depressione di Freud?

a)      dolore;

b)      colpa;

c)      introiezione;

d)     lutto;

e)       

f)       202

 

 

Secondo la teoria di Freud un depresso è fissato in quale stadio dello sviluppo

a)      orale;

b)      anale;

c)      della latenza;

d)     fallico;

e)       

f)       203

 

Quale delle seguenti è un disordine cronico di forma bipolare

a)      disturbo distimico;

b)      disturbo ciclotimico;

c)      depressione con episodi maniacali;

d)     ipomania;

e)       

f)       204

 

Quale dei seguenti disturbi è il più comune?

a)      Schizofrenia;

b)      Depressione maggiore;

c)      Disturbo bipolare;

d)     Disturbo di conversione;

e)       

f)       205

 

I disturbi bipolari accadono

a)      più frequentemente agli uomini che alle donne;

b)      più frequentemente alle donne che agli uomini;

c)      equamente fra uomini e donne;

d)     non sono stati ancora raccolti dati sulle differenze di genere nella prevalenza fra i sessi per quanto riguarda i disturbi bipolari;

e)       

f)       206

 

 

Qual è la distinzione fra disturbo bipolare e depressione maggiore

a)      i sintomi bipolari sono meno pronunciati ma più cronici;

b)      la depressione maggiore non implica mai mania;

c)      i disturbi bipolari non implicano depressione;

d)     la depressione maggiore richiede la presenza di delusioni;

e)       

f)       207

 

 

Dal Recurrent Coronary Prevention Project, prove indicano che il comportamento di tipo A

a)      può essere cambiato, ma la tensione implicita nella terapia in realtà aumenta il numero di attacchi cardiaci successivi;

b)      può essere alterato e quel trattamento conduce a una riduzione degli attacchi cardiaci successivi;

c)      può solo essere alterato attraverso l’uso di terapie farmacologiche;

d)     non può essere cambiato;

e)       

f)       208

 

Forse il più grosso problema nel provare a prevenire il comportamento di tipo A dal suo svilupparsi è che:

a)      implicherebbe una consultazione genetica;

b)      le scuole non si prestano a tentativi di lavorare con bambini con comportamento di tipo A;

c)      il comportamento di tipo A viene appreso durante i primi anni d’infanzia;

d)     Il comportamento di tipo A è frequentemente ricompensato nella nostra cultura;

e)       

f)       209

 

 

Un intervento psico sociale per aiutare pazienti affetti da cancro fu trovato per

a)      migliorare la qualità di vita ma non per sconfiggere la malattia;

b)      migliorare la qualità di vita ed anche per intervenire sulla malattia stessa;

c)      per non migliorare la qualità della vita né per sconfiggere la malattia;

d)     per migliorare la qualità della vita nei pazienti con diagnosi recenti ma non per quelli con uno stato della malattia già avanzato;

e)       

f)       210

 

Ricerche sul trattamento tramite Biofeedback di emicranie indicano che, confrontato con tentativi diretti di incoraggiamento e impulsi temporali bassi, insegnare alla persona a ridurre l’attivazione del sistema nervoso simpatico attraverso il rilassamento, è

a)      meno efficace;

b)      più efficace;

c)      equamente efficace;

d)     più efficace solo per quei pz le cui emicranie non hanno base genetica;

e)       

f)       211

 

Quali delle seguenti azioni è stata dimostrata la più efficace per il trattamento di ipertensione essenziale?

a)      Consiglio medico concernente la dieta, perdita di peso, ed altri fattori di rischio;

b)      Biofeedback;

c)      Allenamento e rilassamento;

d)     Gestione dello stress;

e)       

f)       212

 

Terapisti di diversi orientamenti teorici sono d'accordo sul fatto che il più importante fattore nel trattamento di disturbi psico-fisiologici è:

a)      Biofeedback;

b)      Riduzione dell'ansia;

c)      Sostegno sociale;

d)     Allenamento delle capacità sociali;

e)       

f)       213

 

La tecnica che da alle persone una informazione pronta ed esatta sulle funzioni autonome è chiamata:

a)      condizionamento classico;

b)      flooding;

c)      Biofeedback;

d)     Ristrutturazione cognitiva;

e)       

f)       214

 

Confrontati con quelli con enfisema i malati di asma

a)      hanno periodi di normale respiro in cui si presentano episodi sintomatici;

b)      sono poco probabilmente bambini;

c)      soffrono meno l'ansia;

d)     a, b, c;

e)       

f)       215

 

Come dovrebbero comportarsi i genitori con un bambino asmatico?

a)      Incoraggiarlo ad una vita normale e attiva;

b)      Invitare il bambino a parlare apertamente dei propri sentimenti;

c)      Minimizzare i confitti che provocano gli attacchi;

d)     Offrire supporto emozionale extra, e incoraggiamento;

e)       

f)       216

 

Quale aspetto del comportamento di tipo A appare il più correlato al rischio di malattie cardiovascolari?

a)      Ostile, cinico;

b)      Orientato a uno scopo, indefesso lavoratore;

c)      Impaziente, improvviso, eccitabile;

d)     Frettoloso;

e)       

f)       217

 

Individui di tipo A possono essere descritti come:

a)      depressi, frustrati;

b)      rilassati, autocontrollati; amanti della sfida;

c)      orientati allo scopo, competitivi, impazienti;

d)     responsabili, estroversi;

e)       

f)       218

 

Ricerche indicano che gli ipertesi mostrano ____________________________ reazione alla pressione del sangue allo stress confrontato ai controlli.

a)      una inferiore;

b)      una più grande,

c)      una simile;

d)     una più variabile;

e)       

f)       219

 

La pressione del sangue elevata è correlata a

a)      manifestazione di rabbia;

b)      rimozione di rabbia;

c)      entrambi a e b;

d)     né a né b

e)       

f)       220

 

Al signor Rossi è stato detto dal suo dottore che la sua ipertensione non ha una causa apparentemente organica.

 

Quindi il suo medico sta parlando di ipertensione ______________________

 

a)      ipocondriaca;

b)      essenziale;

c)      distolica;

d)     sistolica;

e)       

f)       221

 

A Roberto è stata detto dal suo dottore che la sua pressione sanguigna misura 125 su 78. Ciò indica che:

a)      Roberto ha una ipertensione essenziale;

b)      Ha una normale pressione sanguigna;

c)      Ha una normale pressione diastolica, ma una anormale pressione sistolica;

d)     Dovrebbe cambiare medico perché i valori indicati sono inverosimili;

e)       

f)       222

 

Qual è la tipica causa di ipertensione essenziale?

a)      Diverse, identificabili e fisiche condizioni;

b)      Arteriosclerosi (occlusione delle arterie);

c)      Meccanismi fisiologici dovuti a forte stress;

d)     Una dieta povera e esercizio dovuto da stress;

e)       

f)       223

 

Le persone con un comportamento di tipo A sono maggiormente portate a sviluppare disturbi vascolari; di quale teoria eziologica o psico-fisiologica questo è un esempio?

a)      Della debolezza somatica;

b)      Della reazione specifica;

c)      Anger-in”;

d)     Cognitivista;

e)       

f)       224

 

Confrontate con gli uomini le donne hanno ___________________ tassi di mortalità e  _____________________ incidenza a contrarre malattie.

a)      Stessi; Stessa

b)      Più alti; stessa

c)      Stessi; una più piccola

d)     Più piccoli; una più grande

e)       

f)       225

 

A fronte del medesimo ammontare di stress Olga ha sviluppato un ulcera e Roger l'asma.

Questa differenza è giustificata dal fatto che il sistema gastrointestinale di Olga era predisposto alla malattia, mentre il sistema respiratorio di Roger era il più vulnerabile.

Questa spiegazione è offerta da quale teoria?

a)      Teoria del condizionamento;

b)      Teoria della specifica-reazione;

c)      Teoria multifattoriale;

d)     Teoria della debolezza somatica;

e)       

f)       226

 

Cambiamenti  nel funzionamento di un sistema immunitario sono stati trovati a seguito di

a)      divorzio;

b)      ansia da esame;

c)      malattia cronica;

d)     a, b, c;

e)       

f)       227

 

Ricerche sullo tress e sul sistema immunitario suggeriscono che:

a)      la malattia  distrugge sia il sistema immunitario sia produce stress;

b)      il sistema immunitario produce resistenza allo stress;

c)      lo stress abbassa il funzionamento del sistema immunitario;

d)     a, b, c.

e)       

f)       228

 

Ricerche recenti sullo stress e sulla malattia indicano

a)      c’è una relazione causale tra stress e malattia; sintomi fisici risultano negli eventi di una vita stressante;

b)      c’è una relazione causale tra stress e malattia; eventi di una vita stressante causano sintomi fisici;

c)      c’è correlazione fra stress e malattia; la direzione causale non è conosciuta;

d)     nessuna associazione tra stress e malattia, al contrario delle ipotesi dei ricercatori;

e)       

f)       229

 

Giovanni fa fronte ad una diagnosi di cancro leggendo tutto ciò che è stato scritto sulla malattia, questo è un esempio del modello

a)      concentrazione sul problema specifico;

b)      concentrazione sull'emozione specifica;

c)      concentrazione sull’aspetto più intimo delle cose;

d)     concentrazione sull’aspetto esteriore delle cose;

e)       

f)       230

 

 

Quale dei seguenti modelli si è rivelato più efficace?

a)      concentrazione sul problema specifico;

b)      concentrazione sull'emozione specifica;

c)      concentrazione sull’aspetto più intimo delle cose;

d)     nessuno dei precedenti è sempre il più efficace; dipende dalle situazioni.

e)       

f)       231

 

 

Fabrizio fa fronte allo stress causato dall’impegno di studio, facendo esercizi di rilassamento ogni sera. Questo è un esempio di:

a)      concentrazione sul problema specifico;

b)      concentrazione sull'emozione specifica;

c)      concentrazione sull’aspetto più intimo delle cose;

d)     concentrazione sull’aspetto esteriore delle cose;

e)       

f)       232

 

 

Le tre fasi caratteristiche dell’adattamento ad una sindrome sono:

a)      stress; coping; ricovero verso la malattia;

b)      autonoma reattività; rilassamento; adattamento;

c)      allarme; resistenza; resa;

d)     stress; attivazione; ansia

e)       

f)       233

 

Selye definì lo stress:

a)      una risposta alle condizioni ambientali;

b)      una risposta alla percezione psicologica del sintomo;

c)      uno stimolo incontrollabile;

d)     alcuni stimoli che causano una reazione avversa;

e)       

f)       234

 

 

Come si può definire lo stress in accordo con Lazarus?

a)      Dai cambiamenti fisiologici che risultano;

b)      Dalla verifica di eventuali cambiamenti nelle abilità di coping del soggetto;

c)      Dagli eventuali cambiamenti nello stile di vita del soggetto;

d)     Una risposta alle condizioni ambientali;

e)       

f)       235

 

 

Il modello del generale adattamento del soggetto alla sindrome fu proposto da:

a)      Sir William Osler;

b)      Hans Selye;

c)      Meyer Friedman

d)     Franz Alexander

e)       

f)       236

 

 

Il modello del generale adattamento del soggetto alla sindrome descrive

a)      gli effetti del training di rilassamento sui disturbi psicofisiologici;

b)      gli effetti delle capacità psicologiche del corpo di risposta allo stress;

c)      gli effetti dell’autonoma instabilità dell’ansia;

d)     una risposta biologica allo stress fisico cronico;

e)       

f)       237

 

I disturbi psicofisiologici sono caratterizzati  da:

a)      una esagerata preoccupazione con immaginazione di sintomi fisici;

b)      dolore cronico causato dallo stress;

c)      sintomi fisici senza una spiegazione fisiologica;

d)     sintomi fisici causati da fattori psicologici;

e)       

f)       238

 

 

Cos’è la “visione dualistica” dell’essere umano?

a)      Le persone non possono sopportare costanti mutamenti e stress;

b)      Mente e corpo sono processi separati;

c)      Vivere onestamente e osservare astinenza sessuale porta ad una vita salutare;

d)     Le malattie fisiche possono essere causate da problemi psicologici;

e)       

f)       239

 

 

I dati riguardanti il  trattamento dei disturbi di personalità, indicano che

a)      è possibile un trattamento di successo, ma è veramente lungo;

b)      è possibile un trattamento di successo, ma solo in rari casi;

c)      il trattamento ha successo raramente e spesso porta ad un peggioramento nel paziente;

d)     non ci sono dati disponibili sul trattamento dei disturbi di personalità;

 

e)      240

 

 

Quali sono gli obiettivi del trattamento per il Disturbo di Personalità Multipla?

a)      Intervenire sull’inconscio per rimuovere traumi infantili;

b)      Migliorare le capacità delle diverse personalità;

c)      Integrare le diverse personalità;

d)     Ridurre il bisogno per le differenti personalità, riducendo i livelli di stress;

e)       

f)       241

 

 

Nel DSM IV il Disturbo di Personalità Multipla è classificato fra _______________________

a)      i disturbi somatoformi;

b)      schizofrenia e altri disturbi psicotici;

c)      i disturbi dissociativi;

d)     i disturbi di conversione;

e)       

f)       242

 

 

Chi soffre di un Disturbo di Personalità Multipla può essere descritto come  fosse

a)      una persona che non sa quello che sta facendo;

b)      due differenti persone nello stesso corpo;

c)      qualcuno che in malafede adotta differenti “facciate”;

d)     una persona che soffre di una lieve forma di schizofrenia;

e)       

f)       243

 

 

I trattamenti del comportamentismo per i disturbi somatoformi cercano di

a)      ridurre i livelli di ansia utilizzando metodi somatici;

b)      eliminare il comportamento problematico usando punizioni;

c)      usa l’ipnosi per alleviare i sintomi;

d)     insegnare tecniche più appropriate per interagire con gli altri;

e)       

f)       244

 

 

Le persone con disturbi somatoformi sono più spesso portate a consultare:

a)      i medici di famiglia;

b)      gli psicologi;

c)      gli psichiatri;

d)     gli psicoanalisti;

e)       

f)       245

 

 

Cos’era stata ipotizzata come spiegazione della incidenza dei disturbi di conversione durante il periodo di studi Freudiano?

a)      Che ci fosse una forte incidenza di un abuso sessuale non riportato;

b)      Che spesso inavvertitamente venisse creato un disturbo di conversione attraverso l’ipnosi;

c)      Attitudini sessualmente represse furono rilevate prevalenti;

d)     Che vi fosse una rigida osservanza dei principi della religione a quel tempo;

e)       

f)       246

 

 

Basandoci sulla teoria socioculturale, quali delle seguenti comunità moderne potrebbero essere le più predisposte ad una alta incidenza di disturbi di conversione?

a)      Comunità urbana in un Paese industrializzato;

b)      Comunità con uno status socioeconomico alto e dove le persone hanno a disposizione molto tempo libero;

c)      Comunità dove i valori della religione si sono indeboliti;

d)     Comunità rurale con rigidi valori religiosi;

e)       

f)       247

 

 

In accordo con la Teoria del Comportamentismo, i disturbi di conversione sono

a)      appresi dal condizionamento classico;

b)      mantenuti da credenze irrazionali;

c)      un mezzo per guadagnare qualcosa;

d)     possono essere considerati disturbi fisici e non psicologici;

e)       

f)       248

 

 

Ricerche indicano che le persone che soffrono di cecità isterica

a)      non rispondono agli stimoli visivi;

b)      rispondono agli stimoli visivi ma non se ne rendono conto;

c)      sembra che rispondano agli stimoli visivi ma in realtà hanno imparato ad identificare altri segnali (calore, rumore…),

d)     in realtà imulano la loro cecità

e)       

f)       249

 

 

Le teorie di Freud sulla conversione lo portarono a sviluppare quale concetto teorico?

a)      Inconscio;

b)      Il dualismo fra pulsioni di vita e pulsioni di morte;

c)      Isteria

d)     Complesso di Edipo

e)       

f)       250

 

 

 

 

*************************

28 maggio 1999

 

 

 

I disturbi di conversione, al contrario dei disturbi di somatizzazione, sono caratterizzati da:

a)      sintomi fisici e disturbi diversi;

b)      impossibilità di controllo sul sintomo;

c)      storia di abusi sessuali in età infantile;

d)     perdita del funzionamento sull’attività fisica;

e)       

f)       251

 

Su una persona “glove anestesy” la diagnosi di disturbo di conversione

a)      può essere data con buona approssimazione;

b)      potrebbe essere scorretta se il paziente svolge una attività con tastiere;

c)      non è appropriata; la somatizzazione del disturbo è il termine corretto;

d)     dipende dal grado di ansia del paziente;

e)       

f)       252

 

Il primo termine utilizzato per indicare i disturbi di conversione fu

a)      isteria;

b)      ipocondria;

c)      sindrome di Briquet;

d)     la belle indifference;

e)       

f)       253

 

I disturbi di conversione sono molto più comuni

a)      negli uomini;

b)      nelle donne;

c)      equamente negli uomini e nelle donne;

d)     nessuna informazione è ancora disponibile sulla prevalenza tra i sessi;

e)       

f)       254

 

Il disturbo di conversione è il più facile da diagnosticare quando

a)      la persona è spesso in visita dal medico, pur non essendo malata;

b)      la persona mostra grande attenzione circa la serietà dei propri sintomi;

c)      il sintomo non ha un riscontro anatomico;

d)     una malattia fisica per cui si è predisposti può essere riscontrata;

e)       

f)       255

 

La maggior parte dei sintomi di conversione induce

a)      a una perdita di memoria;

b)      un danno neurologico;

c)      a un danno dell’utero;

d)     a una malattia cardiaca;

e)       

f)       256

 

 

L’attacco di un disturbo di conversione è usualmente

a)      graduale e lieve;

b)      accompagnato da una grande angoscia;

c)      preceduto da un periodo di malattia fisica;

d)     improvviso e legato a una situazione stressante;

e)       

f)       257

 

 

Giovanna è preoccupata per la dimensione del proprio naso e lo vede estremamente largo e non attraente. Ha già avuto un operazione di chirurgia plastica per rimuovere le rughe facciali e ha già effettuato un lifting facciale. Ora sta consultando un medico di chirurgia plastica per modificare il suo naso; quale sarebbe secondo voi la più probabile diagnosi per Giovanna?

a)      Diturbo Ossessivo-Compulsivo;

b)      Ipocondria;

c)      Disturbo di somatizzazione;

d)     Disturbo di dismorfismo corporeo;

e)       

f)       258

 

 

Quale dei seguenti disturbi è il più simile al disturbo di somatizzazione?

a)      disturbo di conversione;

b)      ipocondria;

c)      disturbo dissociativo;

d)     Disturbo di attacco di panico;

e)       

f)       259

 

 

Come i disturbi d’ansia, i disturbi dissociativi e somatoformi

a)      hanno l’ansia come principale sintomo;

b)      furono inclusi come nevrosi nelle prime edizioni del DSM;

c)      sono nuovi nel DSM IV;

d)     sono più comuni tra le donne;

e)       

f)       260

 

 

Quali delle seguenti modalità è risultata più utile nel trattamento del disturbo post traumatico da stress?

a)      che la persona si confronti con le proprie paure;

b)      allenare a minimizzare gli scoppi emozionali;

c)      riposo prolungato, pace e quiete;

d)     un deciso incoraggiamento a continuare con la propria vita;

e)       

f)       261

 

 

Studi neurochimici sul Disturbo Ossessivo Compulsivo, indicano che il neurotrasmettitore implicato è:

a)      epinefrina;

b)      noradrenalina;

c)      serotonina;

d)     dopomina;

e)       

f)       262

 

 

Quali sono le tecniche utilizzate dai comportamentisti per affrontare le compulsioni del disturbo Ossessivo Compulsivo?

a)      bloccano la compulsione mentre accade;

b)      prevengono un rinforzo del comportamento compulsivo;

c)      impiegano un rinforzo negativo;

d)     formano nuovi e alternativi comportamenti;

e)       

f)       263

 

 

Quale meccanismo è probabilmente responsabile ed indica adeguatamente l’efficacia per mezzo di una risposta preventiva, per il trattamento del disturbo Ossessivo Compulsivo?

a)      modeling;

b)      condizionamento operante;

c)      resistenza;

d)     estinzione;

e)       

f)       264

 

Uno studio che confronta un trattamento comportamentista con uno psicoattivo per affrontare il disturbo ossessivo compulsivo, ha scoperto che i cambiamenti del cervello avvengono

a)      in entrambi i gruppi trattati;

b)      in nessuno dei gruppi trattati;

c)      nel gruppo trattato con droghe;

d)     nel gruppo trattato con metodologie comportamentali;

e)       

f)       265

 

Confrontati con persone senza disturbi, individui con disturbo di attacchi di panico, che tendono all'iperventilazione

a)      hanno sempre più paura rispetto allo stesso livello di risposta fisiologica;

b)      rispondono con sintomi fisiologici più severi, dimostrando una diathesi per il disturbo  d'attacchi di panico;

c)      più spesso sviluppano una sindrome del prolasso della valvola mitrale;

d)     tendono a sviluppare più avanti agorafobia;

e)       

f)       266

 

Nel trattamento delle fobie, i trattamenti - medicamenti psichiatrici

a)      è riscontrato che non sono efficaci;

b)      sono generalmente utilizzati;

c)      non sono più utilizzati da lungo tempo per problemi di dipendenza;

d)     è dimostrato abbiano una efficacia a lungo termine;

e)       

f)       267

 

Quale dei seguenti è un esempio di attacco di panico in forma acuta:

a)      un attacco che accade durante il sonno;

b)      un attacco che accade nell'ufficio del terapista, sotto controllo e come parte del trattamento;

c)      un attacco che accade in situazioni specifiche come per esempio durante la guida di un veicolo;

d)     uno che accade senza avviso mentre si guarda la TV;

e)       

f)       268

 

La desensibilizzazione sistematica consiste in

a)      avere il paziente che immagina una serie di scene sempre più paurose mentre è profondamente rilassato;

b)      gradualmente esporre il paziente a situazioni sempre più ansiogene;

c)      esporre il paziente a stimoli di paura a piena intensità;

d)     insegnare al paziente ad alterare la sue idee irrazionali mentre si confronta con stimoli di paura;

e)       

f)       269

 

I terapisti comportamentali non usano spesso il flooding per trattare le fobie perché

a)      la teoria che sta dietro questa tecnica è contraria ai principi comportamentisti;

b)      è risultato inefficace;

c)      risulta in "sostituzione di sintomo": il paziente diviene semplicemente timoroso di un altro differente stimolo;

d)     causa estremo disagio per il paziente;

e)       

f)       270

 

Consiglio per i fobici di confrontarsi con l'oggetto di paura nella vita reale è dato da:

a)      Comportamentisti;

b)      Cognitivisti;

c)      Analisti dell'ego;

d)     A,b,c,

e)       

f)       271

 

La prova che un componente genetico sia causa delle fobie è limitata dal fatto che

a)      i parenti di pazienti agorafobici tendono a sviluppare un diverso disturbo d'ansia piuttosto che la fobia stessa;

b)      la similarità tra genitori e figli potrebbe essere dovuta al modeling e non alla genetica;

c)      gemelli siamesi non sono sempre entrambi fobici, nonostante abbia i medesimi geni;

d)     diversi recenti studi hanno dimostrato che la parentela fra persone con fobie non tende a sviluppare fobie;

e)       

f)       272

 

Nella psicoanalisi tradizionale diretti tentativi per ridurre l'evitamento  fobico

a)      non sono utilizzati perché la fobia è sintomatica di conflitti soggiacenti;

b)      non sono utilizzati perché il paziente è presupposto non abbia il controllo sull'evitamento;

c)      sono utilizzati come modo di "rendere l'inconscio conscio";

d)     sono utilizzate allo scopo di far rivivere il trauma originale che ha portato alla fobia;

e)       

f)       273

 

Analisti dell'ego contemporanei tendono a

a)      trascurare le cause storiche delle fobie;

b)      evitare diretti confronti con il comportamento fobico;

c)      incoraggiare confronti diretti con una fobia;

d)     scoraggiare confronti diretti con il disturbo fobico visto che ciò impedirebbe "l'esperienza emozionale correttiva" della terapia;

e)       

f)       274

 

Teorie cognitiviste sulla paura e sulle fobie si soffermano su

a)      il modo in cui individui fobici affrontano situazioni di paura;

b)      esperienze nel vedere il comportamento di timore negli altri;

c)      precedenti esperienze con una situazione di paura o un oggetto di paura;

d)     a, b c;

e)       

f)       275

 

Quale fattore biologico potrebbe essere una diathesi per le fobie?

a)      Lesione o trauma cerebrale;

b)      Sensibilità a certe classi di stimolo;

c)      Sensibilità all'eccitamento emozionale;

d)     Squilibrio nei tratti di valutazione del pericolo;

e)       

f)       276

 

Quale modello suggerisce che le fobie vengono rinforzate quando uno stimolo neutrale accompagnato da un evento traumatico viene evitato?

a)      Teoria psicoanalitica di Arieti;

b)      Condizionamento dell'evitamento;

c)      Condizionamento vicario;

d)     L'essere preparati;

e)       

f)       277

 

Mario diventa molto ansioso quando deve mangiare difronte ad altre persone, sicchè evita regolarmente ristoranti e bar e frequenta drive in fast food oppure mangia a casa, quale diagnosi del DSM IV calzerebbe meglio ai sintomi di Mario?

a)      Fobia specifica;

b)      Fobia sociale;

c)      Agorafobia;

d)     Reazione a stress acuto;

e)       

f)       278

 

"questo paziente ha una fobia per gli ascensori piuttosto che per gli animali perché ha realmente paura di raggiungere (alzarsi nel mondo)." Questa affermazione potrebbe essere stata detta da un clinico di quale paradigma?

a)      Biologico;

b)      Psicanalitico;

c)      Umanista;

d)     Comportamentista;

e)       

f)       279

 

"Questo paziente ha una fobia per gli ascensori perché ha avuto un'esperienza paurosa in un ascensore quando era bambino". Questa affermazione potrebbe essere stata detta da un clinico di quale paradigma?

a)      Biologico;

b)      Psicanalitico;

c)      Umanista;

d)     Comportamentista;

e)       

f)       280

 

Un individuo che soffre di fobia sociale

a)      esibisce sintomi paranoici credendo che gli altri stiano complottando per ferirlo;

b)      è incapace di parlare in presenza di altre persone;

c)      è terrorizzato se si trova in luoghi pubblici e potrebbe chiudersi in casa;

d)     diventa estremamente ansioso in certe situazioni che coinvolgono attività fatte in presenza di altre persone;

e)       

f)       281

 

Pedro ha molta paura degli aeroplani e questo ostacola la sua carriera a causa della sua incapacità e indisponibilità per viaggi d'affari. Il suo disturbo sarebbe classificato come

a)      fobia specifica;

b)      agorafobia;

c)      disturbo d'attacco di panico;

d)     disturbo da stress post traumatico;

e)       

f)       282

 

A Mario è stata diagnosticata sia un disturbo da stress post traumatico che un disturbo distimico. Questo è un esempio di

a)      un difetto del manuale diagnostico che non distingue adeguatamente i sintomi di disturbi differenti;

b)      un errore da parte del terapeuta, visto che due disturbi in asse I non possono essere diagnosticati nella stessa persona;

c)      convivenza di più disturbi, cosa che accade comunemente durante la diagnosi psichiatrica;

d)     diagnosi che potrebbero essere state fatte sulla base del DSM III ma non del DSM IV;

e)       

f)       283

 

La paura per un oggetto o una situazione specifici che conduce all'evitamento è

a)      disturbo di ansia acuta;

b)      fobia;

c)      disturbo compulsivo;

d)     disturbo ossessivo;

e)       

f)       284

 

Gli psicoanalisti si soffermano su ______________________________ di fobie, mentre i comportamentisti si

 

concentrano sui  loro ___________________________

 

a)      eziologia - trattamento;

b)      trattamento - eziologia;

c)      funzione - contenuto;

d)     contenuto - funzione;

e)       

f)       285

 

Diversi psicopatologisti si sono domandati se il termine nevrosi dovesse essere incluso nel DSM perché

a)      sostengono che il comportamento nevrotico è all'interno della gamma del comportamento normale;

b)      è del tutto noto che le nevrosi hanno cause biologiche;

c)      la categoria era troppo vasta;

d)     volevano sostituire il termine psicosi;

e)       

f)       286

 

Come sono i disturbi che venivano chiamati nevrosi classificati nel DSM IV

a)      disturbi somatoformi

b)      disturbi dissociativi

c)      disturbi d'ansia

d)     a, b, c;

e)       

f)       287

 

La convivenza di più stati patologici si riferisce a

a)      l'occorrenza di due disturbi nello stesso individuo;

b)      disturbi mentali che mimano disturbi fisici simili;

c)      disturbi o fisici di sufficiente severità che potrebbero condurre a morte certa se non trattati;

d)     disturbi d'ansia che coinvolgono reazioni acute a fattori di stress;

e)       

f)       288

 

Quale caratteristica di autismo potrebbe avere procedure di time out meno efficaci con autistici che con bambini normali

a)      piccola gamma di rinforzatori effettivi;

b)      problemi di comunicazione;

c)      ritardo mentale;

d)     comportamento autostimolatore;

e)       

f)       289

 

 

La famiglia Rossi ha letto circa il lavoro pioneristico di Ivar Lovaas con bambini autistici ed erano sollevati quando lui accettò il loro figlio nel suo programma. Quale trattamento riceverà probabilmente il figlio dei Rossi nella clinica di Locaas?

a)      Un programma amorevole in un contesto residenziale;

b)      Accurata attenzione alla dieta e un trattamento con fenfluramine;

c)      Una terapia comportamentale basata sull'apprendimento sociale di principi;

d)     Terapia di gruppo per incoraggiare i bambini ad esprimere le loro paure e le loro frustrazioni più apertamente;

e)       

f)       290

 

Prove di ricerca supportani quali delle seguenti teorie sul disturbo autistico?

a)      Teoria dell'apprendimento sociale;

b)      Teorie biologiche;

c)      Teorie psico-genetiche;

d)     A, b, c;

e)       

f)       291

 

 

 

La maggior parte dei bambini autistici

a)      diventa normale in età adulta;

b)      hanno un cambiamento abbastanza positivo quando diventano adulti, vivendo una vita indipendente pur mantenendo qualche problema;

c)      hanno significativi problemi nella vita adulta, senza mai raggiungere uno stato indipendente;

d)     sono istituzionalizzati non appena i genitori non sono più in grado di averne cura;

e)       

f)       292

 

 

Quale termine è usato per descrivere la seguente comunicazione:

madre: “Vuoi giocare con questo?”

bambino: “Vuoi giocare con questo?”

a)      inversione del pronome;

b)      estremo autismo;

c)      ecolalia;

d)     alogia;

e)       

f)       293

 

 

Quale termine è usato per descrivere la seguente comunicazione:

Maestra: “Con cosa stai giocando Carlo?”

Carlo: “Lui sta giocando con una palla.”

a)      Povertà di vocaboli;

b)      Inversione del pronome;

c)      Ecolalia;

d)     Alogia

e)       

f)       294

 

 

Il gioco dei bambini autistici è simile a quello di

a)      bambini normali;

b)      bambini ritardati;

c)      adulti;

d)     nessuno di quelli citati ai punti a, b, c;

e)       

f)       295

 

Idiota sapiente è

a)      un altro termine per definire il disturbo autistico;

b)      un altro termine per indicare il ritardo mentale;

c)      un termine per indicare un autistico o un ritardato mentale con eccezionali abilità in una specifica area;

d)     un termine per indicare un disturbo nerurologico che comporta la perdita di memoria pur mantenendo eccezionali abilità che esistevano prima dell’attacco.

e)       

f)       296

 

 

L’autismo è maggiormante comune

a)      fra i maschi;

b)      nelle classi socio-economicamente elevate;

c)      nei bambini di razza bianca;

d)     nei bambini disabili;

e)      297

 

 

Il punteggio del QI nei bambini autistici cade solitamente fra quale range?

a)      Sotto a 50;

b)      Sotto a 70;

c)      Fra 85 e 105;

d)     Fra 100 e 115;

e)       

f)       298

 

In quale delle seguenti parti di un test di intelligenza, il bambino autistico potrebbe avere un punteggio più alto?

a)      Vocabolario;

b)      Mettere le figure in un ordine significativo per descrivere una storia;

c)      Mettere insieme i blocchi per costruire una figura;

d)     Rispondere a domande, tipo: “chi è il Presidente della Repubblica?”

e)       

f)       299

 

 

Il primo a riconoscere il disturbo autistico fu

a)      Leo Kanner

b)      Sigmund Freud

c)      Emil Kraepelin

d)     Michael Rutter

e)       

f)       300

 

Gli esperti credono che gli adulti con lieve ritardo mentale

a)      non siano interessati al sesso;

b)      sono interessati al sesso ma non sono capaci di costruire una vita matrimoniale;

c)      dovrebbero essere sterilizzati così la loro attività sessuale non porterebbe a gravidanze;

d)     dovrebbero essere educati sessualmente in modo da poter avere una vita sessuale normale, riuscendo a sostenere la contraccezione e una vita sentimentale con il partner altrettanto normale;

e)       

f)       301

 

 

Attualmente, la maggior parte degli individui ritardati istituzionalizzati

a)      Sono stati scaricati; tutti gli individui ritardati sono inviati a vivere in gruppo presso case o comunità;

b)      Sono apllicati in lavori adatti alle loro possibilità, in modo che essi stessi possano pagarsi le loro cure;

c)      Sono bambini lievemente ritardati, i cui genitori non sono in grado di prenedersi cura di loro;

d)     Sono gravemente ritardati ed hanno disabilità fisiche;

e)       

f)       302

 

 

Il programma per i bambini con sindrome di Down, ha dimostrato che attraverso un training intensivo il bambino guadagna:

a)      punteggio QI;

b)      abilità scolastiche;

c)      abilità motorie;

d)     accettazione sociale;

e)       

f)       303

 

La Phenylketonuria (PKU) è la conseguenza a

a)      un gene recessivo;

b)      una malattia infettiva durante la gravidanza;

c)      un’anormalità cromosomica;

d)     alla sindrome dell’X fragile;

e)       

f)       304

 

 

Ai bambini affetti da PKU è raccomandato

a)      di rimanere in casa finchè la malattia è altamente infetta;

b)      di non sposarsi perché avrà certamente un figlio ritardato mentale;

c)      di seguire una speciale dieta per prevenire il ritardo mentale;

d)     di eseguire frequenti esami del sangue per verificare quando il livello di litio sarà vicino ai limiti di salute.

e)       

f)       305

 

 

La sindrome dell’X fragile è comunemente associata a

a)      comportamento aggressivo e antisociale;

b)      schizofrenia;

c)      ritardo mentale;

d)     disturbo d’identità di genere;

e)       

f)       306

 

Il controllo delle funzioni del linguaggio è stato riscontrato anormale negli individui con ritardo mentale. Questo significa che gli individui con ritardo mentale

a)      non sono influenzati dalla comunicazione verbale degli altri;

b)      non usano il dialogo interno per guidare le proprie azioni;

c)      devono parlare con se stessi attraverso ogni passo del problema per risolverlo;

d)     non sono in grado di controllare la verbalizzazione inappropriata;

e)       

f)       307

 

 

Deficit nel processo verbale sono stati riscontrati in individui con:

a)      disturbi della condotta;

b)      disturbo da deficit di attenzione con iperattività (ADD-H)

c)      ritardo mentale;

d)     tutti i disturbi sopra menzionati;

e)       

f)       308

 

 

Quali delle affermazioni seguenti è vera, riguardo ai bambini con paralisi cerebrale?

a)      Essi hanno generalmente un ritardo mentale da moderato a grave;

b)      Essi hanno un punteggio QI basso ma buone capacità comportamentali;

c)      Subiscono spesso la diagnosi di ritardo mentale;

d)     Subiscono spesso la diagnosi di autismo;

e)       

f)       309

 

 

Quali delle seguenti abilità personali potrebbero essere un problema per un adulto con lieve ritardo mentale?

a)      Farsi il bagno;

b)      Vestirsi;

c)      Mangiare;

d)     Nessuna delle precedenti;

e)       

f)       310

 

Gli individui con ritardo mentale grave hanno un QI

a)      fra 40 e 50;

b)      fra 30 e 45;

c)      fra 20 e 40;

d)     fra 10 e 35;

e)       

f)       311

 

 

Gli individui con ritardo mentale grave

a)      richiedono costante aiuto e la supervisione continua anche per semplici abilità;

b)      generalmente riescono a frequentale la scuola fino alle medie superiori;

c)      vivono generalmente indipendenti senza i loro familiari oppure in gruppi casa supervisionati;

d)     spesso hanno disabilità fisiche che li portano fino alla sedia a rotelle;

e)       

f)       312

 

 

Monica, una donna di 35 anni con ritardo mentale, vive in un istituto e per lei sono richieste costanti cure personali e supervisione. Non è in grado di camminare, andare in bagno e nemmeno parlare.  In quale range QI secondo te viene classificato il ritardo mentale di Monica?

a)      Da 50 a 70;

b)      Da 35 a 55;

c)      Da 20 a 40;

d)     Sotto a 25;

e)       

f)       313

 

 

Mentre gli individui con ritardo mentale medio sono ____________________________ nelle loro interazioni con

 

gli altri, gli individui con ritardo mentale grave sembrano essere ______________________________.

a)      Tesi e arrabbiati – amichevoli;

b)      Amichevoli – indifferenti;

c)      Goffi, maldestri – chiaccherini, loquaci;

d)     Passivi – inconsapevoli;

e)       

f)       314

 

 

 

Gli individui con ritardo mentale medio hanno un QI

a)      da 55 a 70;

b)      da 45 a 60;

c)      da 35 a 55;

d)     da 25 a 50;

e)       

f)       315

 

 

Gli individui con ritardo mentale lieve hanno un QI

a)      da 70 a 85;

b)      da 50 a 70;

c)      da 40 a 55;

d)     da 30 a 60;

e)       

f)       316

 

La diagnosi di ritardo mentale è generalemente basata su

a)      rapporto di genitori e parenti;

b)      misure delle capacità senso motorie indicate dai pediatri;

c)      punteggi dei test psicologici;

d)     valutazioni psichiatriche;

e)       

f)       317

 

 

Il ritardo mentale non può essere diagnosticato se il problema insorge

a)      dopo i 6 anni;

b)      dopo i 12 anni;

c)      dopo i 18 anni;

d)     dopo i 21 anni;

e)       

f)       318

 

Il numero delle persone che nella popolazione hanno un QI tipico del ritardo mentale

a)      solitamente non varia;

b)      dipende dalla influenza della società in quel momento;

c)      dipende dalla cultura e dall’opportunità di educazione;

d)     dipende dai geni della razza;

e)       

f)       319

 

 

Quali dei seguenti è un disturbo da sottoporre a diagnosi di dislessia

a)      deficits percettivi;

b)      lieve ritardo mentale;

c)      processo verbale problematico;

d)     problemi emozionali;

e)       

f)       320

 

 

Quali delle seguenti affermazioni è vera riguardo lo sviluppo del ritardo mentale?

a)      Non viene solitamente modificato se sottoposto a trattamento;

b)      Inizia normalmente in età adulta;

c)      Persiste normalmente in età adulta;

d)     Insorge normalmente in età adolescienziale o adulta;

e)       

f)       321

 

 

Persone con problemi di apprendimento hanno un punteggio di intelligenza

a)      nel range del ritardo mentale;

b)      sotto la media,

c)      al limite della media;

d)     sotto la media;

e)       

f)       322

 

 

 

 

323. L’ipnosi utilizzata largamente da Freud,

 

  1. è efficace nel bloccare il dolore
  2. non è più utile dal momento che l’isteria è meno diffusa
  3. attualmente non è molto utilizzata, nonostante la sua efficacia nel trattamento dei disturbi mentali
  4. è considerata un “imbroglio” dai principali studiosi.

 

 

324. Maslow disse “se l’unico strumento che possiedi è un martello, tratterai tutto come se fosse un chiodo.” Cosa può significare questo rispetto ad un paradigma?

 

  1. E’ importante scegliere a quale paradigma far fede per poter essere coerenti col proprio approccio.
  2. E’ importante scegliere il giusto paradigma che si adatta al particolare problema che si sta studiando.
  3. Il paradigma utilizzato limita il nostro approccio ai problemi
  4. L’aderire ad un paradigma ci paralizza, rendendo impossibile l’approccio ai problemi in maniera scientifica.

 

 

324. I paradigmi sono necessari alla scienza per

 

  1. evitare errori
  2. assicurare che tutti i dati vengano presi in considerazione
  3. definire il metodo di investigazione da utilizzare

d.      essere sensibili alle implicazioni umane nelle varie scoperte.

 

 

 

 

 

325. L’essenza del paradigma psicoanalitico sta nel guardare alla psicopatologia come il risultato di

 

a.       conflitti inconsci

b.      un mancato pieno sviluppo del SuperIo

c.       un’incapacità di modulare il principio di piacere

d.      una difesa nevrotica

 

 

326. Se si facesse un’analogia tra la descrizione di Freud delle strutture mentali e la guida di un automobile, ________ sarebbe il motore, _________ sarebbe il limite di velocità e _______ sarebbe il conducente.

 

a.       l’Io, il SuperIo, l’Es

b.      l’Io,  l’Es, il SuperIo

c.       l’Es, l’Io, il SuperIo

d.      l’Es, il SuperIo, l’Io

 

327. L’Es opera secondo il principio di ________ ed utilizza il processo ________ per andare incontro ai suoi bisogni.

 

a.       piacere; primario

b.      piacere; secondario

c.       realtà; primario

d.      realtà; secondario

 

 

328. Quale tra i seguenti costituisce un aspetto inconscio dell’Io?

 

a.       i meccanismi di difesa

b.      il processo secondario

c.       Thanatos

d.      il SuperIo.

 

 

329. Freud vedeva ogni comportamento come

 

a.       determinato da specifiche cause

b.      controllato da conflitti consci

c.       il risultato dell’influenza del SuperIo

d.      principalmente casuali e fuori dal controllo dell’individuo.

 

 

330. Il Complesso di Edipo normalmente viene risolto attraverso

 

a.       la separazione dal genitore dello stesso sesso.

b.      la punizione da parte del genitore del sesso opposto

c.       l’identificazione con il genitore dello stesso sesso

d.      l’identificazione con il genitore del sesso opposto

 

 

331. Secondo Freud, l’angoscia nella nevrosi si riferisce a

 

a.       la paura di esprimere impulsi inconsci

b.      la paura di un pericolo nel mondo esterno

c.       la paura di un’autopunizione per aver violato qualche codice morale

d.      la paura del genitore del sesso opposto

 

 

332. La funzione dei meccanismi di difesa è quella di

 

a.       controllare gli impulsi dell’Es

b.      proteggere l’Io dall’angoscia

c.       correggere i conflitti infantili attraverso l’esperienza adulta

d.      rinforzare il SuperIo

 

 

333. John Watson fu contro l’utilizzo de ____________ come metodo d’inquisizione in psicologia e suggerì di rimpiazzarlo con ____________

 

a.       lo studio dei singoli casi; le correlazioni

b.      la fenomenologia; il condizionamento operante

c.       il determinismo; il concetto di libera volontà

d.      l’introspezione; l’osservazione diretta.

 

 

334. Il condizionamento classico è stato scoperto da

 

a.       Watson

b.      Pavlov

c.       Skinner

d.      Bandura

 

 

335. Dopo essere stata morsa da un cane, Lara piange e scappa ogni volta che ne vede uno. Il suo pianto è un esempio di ___________ e il suo scappare è un esempio di ___________.

 

a.       apprendimento mediato; condizionamento classico

b.      condizionamento operante; condizionamento classico

c.       condizionamento operante; apprendimento mediato

d.      condizionamento classico; condizionamento operante

 

 

336. La desensibilizzazione sistematica opera secondo il principio

 

a.       del condizionamento classico

b.      del condizionamento operante

c.       dell’imitazione

d.      del role playing

 

 

 

 

 

337. A quale categoria del DSM IV appartiene la parafilia?

 

a.       disturbi del sonno

b.      disturbi dissociativi

c.       disturbi dell’adattamento

d.      disturbi sessuali e dell’identità di genere

 

 

338. Quale tra i seguenti aspetti non è incluso nelle descrizioni diagnostiche del DSM-IV?

 

a.       il trattamento raccomandato per il disturbo

b.      modello familiare del disturbo

c.       età di esordio del disturbo

d.      la prevalenza del disturbo

 

 

 

339. La validità si riferisce

 

a.       alla coerenza della misurazione

b.      al grado di accordo tra gli sperimentatori e il test

c.       alla correlazione del test

d.      al grado in cui il test misura ciò che si era proposto di miurare

 

 

340. La PET è più utile per misurare ____________ del cervello, mentre la TAC serve a misurare _____________

 

a.       i tumori; i traumi

b.      i traumi ; i tumori

c.       la struttura; le funzioni

d.      le funzioni; la struttura

 

 

341. Paragonato ad un colloquio clinico non strutturato, un colloquio strutturato

 

a.       è migliore per la raccolta di informazioni standardizzate

b.      è migliore per stabilire il rapporto

c.       tiene in maggior conto il materiale inconscio

d.      fa in modo che i clinici possano utilizzare maggiormente la loro esperienza.

 

 

 

 

 

 

 

 

342. Una teoria è falsificabile se

 

a.       è provato che sia falsa.

b.      è provato che sia vera

c.       può essere sistematicamente testata

d.      tutte le risposte sopra citate sono vere

 

 

344. Un’osservazione scientifica viene chiamata attendibile se

 

a.       è riproducibile

b.      può essere testata

c.       si rifà strettamente al mondo esterno al laboratorio

d.      è stata scoperta con mezzi oggettivi

 

 

 

345. Lo studio di singoli casi è utile per

 

a.       disconfermare aspetti di una teoria

b.      confermare una particolare teoria

c.       escludere gli effetti di una terza variabile

d.      chiarire le cause di un disturbo

 

 

346. Il dottor Bradley ha condotto uno studio sul caso di Brenda P., la quale presenta un disturbo di personalità multipla. Quali delle seguenti affermazioni da parte del dottor Bradley rappresentano un cattivo uso del metodo di studio di singoli casi?

 

a.       “Brenda è stata molestata sessualmente da bambina. Ciò mi porta ad ipotizzare che coloro che soffrono di personalità multipla sono stati vittime di un abuso sessuale nell’infanzia.”

b.      “Dal momento che Brenda non è stata molestata sessualmente, la teoria secondo la quale tutte le dissociazioni sono causate da abusi sessuali non può essere considerata universalmente valida”

c.       “Brenda è stata molestata sessualmente da bambina. Quindi tutti gli individui che presentano un disturbo di personalità multipla sono stati vittime di un abuso sessuale.”

d.      Tutti e tre sono esempi di un utilizzo inappropriato dello studio di un singolo caso.

 

 

347. La prevalenza si riferisce

 

a.       al numero di persone che contraggono un disturbo in un determinato lasso di tempo

b.      alla percentuale di una popolazione che presenta un determinato disturbo

c.       alla possibilità che un individuo che presenta particolari caratteristiche sviluppi un determinato disturbo

d.      alla possibilità che un disturbo venga ritrovato in un’altra cultura.

 

 

348. L’incidenza si riferisce

 

a.       al numero di persone che contraggono un disturbo in un determinato lasso di tempo

b.      alla percentuale di una popolazione che presenta un determinato disturbo

c.       alla possibilità che un individuo che presenta particolari caratteristiche sviluppi un determinato disturbo

d.      alla possibilità che un disturbo venga ritrovato in un’altra cultura.

 

 

349. Quali tra le seguenti rappresenta maggiormente la definizione di fattore di rischio?

 

a.       il numero di persone che contraggono un disturbo in un determinato lasso di tempo

b.      la percentuale di una popolazione che presenta un determinato disturbo

c.       una caratteristica che aumenta la possibilità che si sviluppi un determinato disturbo

d.      la possibilità che un disturbo venga ritrovato in un’altra cultura.

 

 

 

 

350. Attualmente, approssimativamente l’1% della popolazione degli USA soffre di schizofrenia. Questa è una stima _____________ della schizofrenia.

 

a.       della prevalenza

b.      dell’incidenza

c.       del fattore di rischio

d.      della significanza statistica

 

 

352. Approssimativamente 1500 nuovi casi di AIDS furono diagnosticati nel 1988 a San Francisco; questa è una stima ____________ dell’AIDS.

 

a.       della prevalenza

b.      dell’incidenza

c.       del fattore di rischio

d.      della significanza statistica

 

 

353 Il coefficiente di correlazione può variare da

 

a.       0 e 1

b.      0 e 100

c.       –1 e +1

d.      –100 e +100

 

 

354. Se i risultati di una ricerca risultano statisticamente significativi, ciò significa che essi

 

a.       hanno una validità interna

b.      sono matematicamente accurati

c.       non sono dovuti al caso

d.      hanno un’importanza sociale o clinica.

 

 

355. Quale delle seguenti affermazioni riguardanti la correlazione è vera?

 

a.       La correlazione non implica causalità

b.      La causalità non implica correlazione

c.       Sia a che b sono vere

d.      Né a né b sono vere

 

 

 

 

356. Dal punto di vista comportamentale, l’eziologia del disturbo postraumatico da stress è più simile a quella

 

a.       della fobia

b.      del disturbo ossessivo compulsivo

c.       della depressione

d.      del disturbo di conversione

 

 

 

357. Quale tra i seguenti è un sintomo da disturbo di conversione?

 

a.       insensibilità al dolore

b.      ipersensibilità al dolore

c.       amnesia

d.      labilità emotiva

 

 

358. Quale stadio psicosessuale Freud considera essere la radice del disturbo di conversione?

 

a.       stadio orale

b.      stadio anale

c.       periodo di latenza

d.      stadio fallico

 

 

359. La caratteristica comune a tutti i disturbi di dissociazione è

 

a.       un’alterazione nella coscienza o nell’identità

b.      una frattura tra realtà e fantasia

c.       la presenza di sintomi fisici senza una base fisiologica

d.      una sensazione di depersonalizzazione

 

 

360. Le fughe dissociative solitamente si sviluppano

 

a.       in seguito ad un evento stressante o traumatico

b.      improvvisamente, senza una causa apparente

c.       come risultato di un abuso di sostanze

d.      in seguito ad una grave malattia fisica

 

 

361. Quali tra le seguenti caratteristiche sono comuni tra individui che presentano un disturbo di personalità multipla?

 

a.       suscettibilità all’ipnosi; abuso sessuale nell’infanzia

b.      suscettibilità all’ipnosi; un passato criminale

c.       un passato criminale; amnesia

d.      abuso sessuale nell’infanzia; un passato criminale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

362. Secondo i risultati delle attuali ricerche, quale tra i seguenti fattori risulta avere un ruolo importante nell’eziologia e nel mantenimento dell’asma?

 

a.       il condizionamento classico

b.      le caratteristiche personali dell’asmatico

c.       il rapporto genitori-bambino

d.      tutti i fattori sopra citati.

 

 

 

 

 

363. Quale tra le seguenti rappresenta una forma cronica di depressione?

 

a.       Distimia

b.      Disturbo unipolare

c.       Depressione maggiore di tipo melanconico

d.      Ipomania

 

 

364. A Nora venne presentato un difficile puzzle da risolvere che, in realtà, non possedeva alcuna soluzione. Quando più tardi le venne presentato un puzzle molto semplice, Nora fu incapace di risolverlo. Questo esempio è un supporto di quale teoria sulla depressione?

 

a.       Teoria psicoanalitica

b.      teoria cognitiva di Beck

c.       teoria dell’incapacità appresa

d.      teoria interpersonale

 

 

365. Le ricerche sui fattori genetici dei disturbi d’umore indicano che

 

a.       i fattori genetici hanno una maggior importanza nel disturbo unipolare che in quello bipolare

b.      i fattori genetici hanno una maggior importanza nel disturbo bipolare che in quello unipolare

c.       sia il disturbo unipolare che quello bipolare hanno un’identica forte base genetica

d.      né il disturbo unipolare né quello bipolare sembrano avere una base genetica.

 

 

366. Quale tra le seguenti affermazioni descrive il rapporto esistente tra la depressione e il suicidio?

 

a.       Quasi tutte le persone che commettono un suicidio sono depresse

b.      Quasi tutte le persone depresse tentano il suicidio

c.       Nonostante le persone depresse spesso tentino il suicidio, molti suicidi sono commessi da persone non depresse

d.      Contrariamente al pensiero comune, non esiste un rapporto tra depressione e suicidio

 

 

367. Quale dei seguenti stili cognitivi è associato al suicidio?

 

a.       rigidità di pensiero

b.      impulsività

c.       confusione

d.      illogicità di pensiero

 

 

 

 

 

 

368. I tratti di personalità considerati dalla categoria dei disturbi di personalità

 

a.       sono categorici; ciò vuol dire che un individuo possiede o non possiede il tratto in questione

b.      sono situazionali; ciò vuol dire che esistono solo in determinate circostanze

c.       si situano su un continuum; ciò vuol dire che sono presenti in grado diverso in quasi tutti gli individui

d.      sono molto rari; ciò vuol dire che molti individui non li possiedono.

 

 

369. Qual è la caratteristica principale del disturbo istrionico di personalità?

 

a.       evitamento dei rapporti sociali

b.      numerose e non specifiche lamentele fisiche

c.       teatralità eccessiva e ricerca di attenzioni

d.      incapacità di pianificare realisticamente la propria vita

 

 

370. Secondo la diagnosi del DSM-IV, gli individui con un disturbo antisociale di personalità devono presentare problemi come fughe, assenze ingiustificate da scuola, e piccoli furti prima dell’età di

 

a.       12 anni

b.      15 anni

c.       18 anni

d.      il problema può cominciare a qualsiasi età

 

 

 

 

 

 

371. Recenti ricerche indicano che l’ingestione anche di una ridotta quantità di alcool produce

 

a.       un aumento dell’ansia

b.      una maggiore aggressività

c.       un aumento dell’eccitazione sessuale

d.      i vari effetti dipendono dalle credenze personali relative agli effetti dell’alcol.

 

 

372. Quale tra i seguenti disturbi dell’infanzia si è rivelato avere un rapporto con l’alcolismo in età adulta?

 

a.       iperattività

b.      sindrome fetale alcolica

c.       fobia scolastica

d.      disturbo d’apprendimento

 

 

373. L’Antabuse è un farmaco utilizzato dagli alcolisti che

 

a.       riduce l’ansia durante il periodo di disintossicazione

b.      aiuta a rimpiazzare gli elementi nutritivi persi in seguito alla malnutrizione

c.       causa un forte senso di nausea e vomito quando viene ingerito dell’alcol

d.      imita gli effetti fisiologici dell’alcol senza creare gli stessi effetti psicologici.

 

 

374. Quale tra le seguenti droghe ha una maggior possibilità di portare ad una crisi di astinenza a rischio di vita?

 

a.       Alcol

b.      Eroina

c.       Cocaina

d.      Barbiturici

 

 

 

 

375. I disturbi di identità di genere cominciano sempre

 

a.       nell’infanzia

b.      nell’adolescenza

c.       presto nell’età adulta

d.      verso i quarant’anni

 

 

376. Quale tra le seguenti persone può essere etichettata come transessuale?

 

a.       Joe, che si eccita sessualmente indossando abiti femminili

b.      Mary, che dentro di sé, in realtà si sente un uomo

c.       Kelly, che possiede sia organi sessuali femminili che maschili

d.      Tom, che a sei anni si atteggia e gioca come una bambina

 

 

377. Secondo il DSM-IV i travestiti sono sempre

 

a.       omosessuali

b.      maschi

c.       pedofili

d.      transessuali

378. La maggior parte degli esibizionisti

 

a.       non ricercano un contatto fisico con le loro vittime

b.      cercano di persuadere le loro vittime ad avere un contatto fisico, senza l’utilizzo della forza

c.       cercano di forzare un contatto fisico con le loro vittime, ma non arrivano a violentarle

d.      arrivano a violentare le loro vittime.

 

 

379. Nel DSM-III, l’omosessualità era considerata come

 

a.       un disturbo mentale

b.      un disturbo mentale solo se compariva dopo i 18 anni

c.       un disturbo mentale solo se la persona era disturbata e stressata dalle sue preferenze sessuali

d.      non era considerata un disturbo sessuale in nessuna circostanza

 

 

 

 

 

 

380. Secondo i risultati delle principali ricerche, l’ansia è probabilmente più importante __________ delle disfunzioni sessuali piuttosto che __________

 

a.       nelle cause storiche; nelle cause attuali

b.      nell’eziologia; nel mantenimento

c.       nel mantenimento; nelle cause iniziali

d.      nella comprensione; nel trattamento

 

­­­­­­­­­­­

 

 

 

 

381. Quale tra le seguenti affermazioni è compatibile con il follow-up a lungo termine dei disturbi di condotta?

 

a.       Molti bambini che presentano un disturbo di condotta diventano degli adulti antisociali

b.      Molti adulti con disturbo antisociale hanno avuto dei problemi di condotta nell’infanzia

c.       Molti bambini con disturbo antisociale hanno problemi di attenzione e iperattività da adulti

d.      La maggior parte dei bambini con disturbo ADDH vengono incarcerati da adulti

 

 

382. Quali tra i seguenti sintomi sono più comuni nei bambini e negli adolescenti depressi piuttosto che negli adulti con depressione?

 

a.       tentativo di suicidio e senso di colpa

b.      perdita di appettito e depressione mattutina

c.       credenze erronee

d.      anedonia e idee di suicidio

 

 

 

383. Cos’è l’ “effetto placebo”?

 

a.       miglioramento dovuto alle aspettative di aiuto piuttosto che ad una componente attiva nel trattamento

b.      un falso miglioramento nelle condizioni fisiche o mentali

c.       un approccio alla medicina nelle società primitive

d.      le false credenze dei pazienti rispetto alla cura

 

 

385. I pazienti nel gruppo di controllo placebo normalmente

 

a.       migliorano

b.      hanno dei migliori risultati rispetto a coloro che sono sotto trattamento

c.       non subiscono delle variazioni

d.      peggiorano

 

 

386. Perché viene utilizzato un gruppo di controllo placebo nelle ricerche che studiano i risultati delle terapie?

 

a.       per verificare se i pazienti migliorano comunque anche senza il trattamento

b.      per determinare quale terapeuta produce i maggior miglioramenti

c.       per verificare se la terapia testata è responsabile del miglioramento avvenuto

d.      per determinare quanto i pazienti sono suscettibili alla suggestione

 

 

387. L’obiettivo del comportamento di distacco del terapeuta nella relazione psicoanalitica è quello di

 

a.       evitare che il paziente diventi troppo dipendente dall’analista

b.      permettere all’analista di fornire suggerimenti oggettivi e imparziali

c.       evitare che l’analista sviluppi un attaccamento esagerato con il paziente

d.      incoraggiare lo sviluppo del transfer

 

 

388. Gli psicologi dell’Io si concentrano soprattutto _________, mentre Freud poneva l’attenzione _____________

 

a.       sull’Io; all’importanza dell’infanzia

b.      sugli istinti; sulle difese

c.       sull’ambiente; sui conflitti intrapsichici

d.      sul futuro; sul passato

 

 

 

 

 

 

389. Le psicoterapie psicoanalitiche differiscono dalla terapia psicoanalitica classica in quanto

 

a.       le terapie brevi normalmente durano meno di 25 sedute

b.      le terapie brevi permettono di curare dei disturbi che l’analisi classica considera intrattabili

c.       le terapie brevi non cercano di incoraggiare l’insight nel paziente

d.      le terapie brevi non incoraggiano lo sviluppo della nevrosi di transfert

 

 

390. La terapia interpersonale fu propugnata da

 

a.       Sigmund Freud

b.      Aaron Beck

c.       Harry Stack Sullivan

d.      Paul Watchel

 

 

391. La terapia interpersonale differisce dalle principali terapie psicoanalitiche

 

a.       nel distacco dal paziente

b.      nell’interpretazione

c.       nel vedere i problemi dell’infanzia come causa delle disfunzioni correnti

d.      nella lunghezza del trattamento

 

 

 

 

 

 

392. Chi sviluppò la tecnica della desensibilizzazione sistematica?

 

a.       B.F. Skinner

b.      Albert Ellis

c.       Carl Rogers

d.      Joseph Wolpe

 

 

393. Il primo passo nella desensibilizzazione sistematica consiste nel

 

a.       andare a situarsi nella condizione in cui il paziente prova ansia

b.      immaginare una situazione che spaventa

c.       raggiungere uno stato di rilassamento profondo

d.      raccontare la prima esperienza a partire dalla quale è cominciata la fobia

 

 

394. Quale delle seguenti affermazioni riguardanti l’efficacia della desensibilizzazione sistematica è vera?

 

a.       funziona ristrutturando i conflitti cognitivi sottostanti

b.      è efficace nel breve termine ma non oltre

c.       è molto efficace nel ridurre le paure non realistiche

d.      è largamente un risultato dell’effetto placebo

395. Quale tra i seguenti problemi potrebbe essere trattato tramite una terapia avversiva

 

a.       paura di parlare in pubblico

b.      disturbo istrionico di personalità

c.       voyeurismo

d.      eiaculazione precoce

 

 

396. L’Antabuse è un esempio di

 

a.       desensibilizzazione sistematica

b.      terapia avversiva

c.       condizionamento operante

d.      effetto placebo

 

 

397. La Token economies è un esempio di

 

a.       terapia avversiva

b.      rinforzo negativo

c.       condizionamento classico

d.      condizionamento operativo

 

 

398. La terapia di Beck si focalizza su due livelli, quali?

 

a.       emotivo e cognitivo

b.      emotico e comportamentale

c.       comportamentale e cognitivo

d.      funzionale e emotivo

 

 

399. In un problem solving durante il brainstorming il gruppo è incoraggiato a

 

a.       generare molte soluzioni alternative, senza considerare le loro qualità

b.      generare le migliori soluzioni possibili al problema

 

c.       considerare le possibili conseguenze di alcune soluzioni

 

d.   valutare l’abilità di realizzare più soluzioni potenziali di un problema

 

 

 

 

 

 

 

400. La prevenzione terziaria si riferisce a

 

a.       evitare che il problema si presenti

b.      determinare il perché alcuni problemi psicologici si sviluppano

c.       rilevare e trattare il problema da subito, prima che diventi più serio

d.      occuparsi del problema psicologico al fine di migliorare le condizioni delle persone che già presentano il disturbo.

401. La prevenzione secondaria si riferisce a

 

a.       evitare che il problema si presenti

b.      determinare il perché alcuni problemi psicologici si sviluppano

c.       rilevare e trattare il problema da subito, prima che diventi più serio

d.      occuparsi del problema psicologico al fine di migliorare le condizioni delle persone che già presentano il disturbo.

 

 

402. La prevenzione primaria si riferisce a

 

a.       evitare che il problema si presenti

b.      determinare il perché alcuni problemi psicologici si sviluppano

c.       rilevare e trattare il problema da subito, prima che diventi più serio